Antipsicotico in gravidanza: come si scala?

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 27/07/2020 Aggiornato il 03/08/2020

In nessun caso e per nessuna ragione si deve sospendere un antipsicotici o anche solo diminuirne la dose di propria iniziativa, ma sempre e solo su consiglio dello psichiatra che lo ha prescritto.

Una domanda di: Luisa
Salve sono incinta e volevo sapere come scalare il Trilafon 2 mg. Grazie.
Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve signora, il principio ativo del farmaco che cita è la perfenazina, appartenente alla famiglia delle fenotiazine.
Non so come mai lei sia in trattamento con questo medicinale e in ogni caso non va sospeso autonomamente ma sotto la guida dello psichiatra/neurologo che glielo ha prescritto.
In generale, le fenotiazine, vanno sospese al massimo entro il sesto mese di gravidanza per evitare sintomi astinenziali nel neonato. Esistono dei farmaci antipsicotici alternativi che sono compatibili sia in gravidanza che in allattamento come ad esempio la Quetiapina (restando entro i 100 mg al giorno di dosaggio) o l’Aloperidolo (restando entro i 2 mg al giorno di dosaggio).
Sarà cura dello specialista che la segue adattare la terapia farmacologica allo stato di gravidanza in modo da raggiungere il benessere suo (e quindi anche del suo bambino) con il dosaggio minimo efficace di farmaco.
Resto a sua disposizione per facilitare la ricerca del compromesso migliore nel suo caso specifico.
Spero di esserle stata di aiuto, cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Un figlio con il diabete insulino-dipendente: si può?

21/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Nel caso in cui si voglia affrontare una gravidanza dopo i 40 anni e con il diabete, è opportuno farsi seguire da un centro specializzato.  »

Bimba di 18 mesi che non vuole più il latte

16/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

A svezzamento completato, il latte non è più indispensabile: come ottima alternativa c'è lo yogurt.   »

Una gravidanza dopo aver smesso l'”anello”: quanto ci vuole?

13/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisabetta Canitano

La possibilità di rimanere incinta dopo aver smesso la contraccezione ormonale varia da donna a donna: generalizzare non si può.  »

Fai la tua domanda agli specialisti