Assunzione di astaxantina in gravidanza

Dottor Antonio Clavenna A cura di Dottor Antonio Clavenna Pubblicato il 19/12/2019 Aggiornato il 19/12/2019

Un integratore contenente astaxantina potrebbe interferire sullo sviluppo dei genitali di un eventuale feto di genere maschile, ma se l'assunzione è avvenuta per un periodo brevissimo il rischio potrebbe essere pressoché nullo.

Una domanda di: Maria
Sono all’ottava settimana di gravidanza ho il dubbio di aver assunto per errore, per tre giorni consecutivi, tre compresse di Fertylor 15, una al giorno (è un integratore per migliorare la fertilità maschile che prendeva mio marito). Potrebbe essere successo perchè mio marito per sbaglio ha lasciato le compresse vicino alle mie compresse di Natalben più (un integratore per donne in gravidanza che mi ha prescritto il mio ginecologo), e le compresse esternamente sono identiche. Se avessi realmente sbagliato e avessi assunto tre compresse di Fertylor 15, c’è la
possibilità che il feto subisca qualsiasi tipo di danno? Grazie.
Antonio Clavenna
Antonio Clavenna

Gentile signora Maria,
non ci sono dati sull’uso in gravidanza dell’integratore che potrebbe aver assunto per errore.
Tra le sostanze contenute quella che richiede maggiore cautela è l’astaxantina.
I dati condotti negli animali da laboratorio non hanno osservato un aumento del rischio di malformazioni, ma secondo alcuni studi l’astaxantina potrebbe bloccare la conversione dell’ormone testosterone in diidrotestosterone.
Potrebbe, perciò, teoricamente interferire con lo sviluppo dei genitali esterni (in caso di feto di sesso maschile).
Considerando la breve durata dell’assunzione, a mio parere è però improbabile che il rischio di malformazioni sia aumentato oltre quello di base a cui è esposta la popolazione generale.
Cordiali saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Voglio un figlio (a 44 anni) ma ho paura che non sia sano: che fare?

27/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La scelta di avere un figlio in età avanzata è personalissima: nessuno specialista può dare consigli al riguardo, solo indicare i rischi a cui si potrebbe andare incontro, in modo da permettere di decidere con consapevolezza.  »

Quarto cesareo a 30 anni: sono proprio tanti i rischi?

26/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Un quarto cesareo espone la donna a vari rischi che è bene valutare attentamente anche con l'aiuto del ginecologo curante.  »

Paura di aver contratto la toxoplasmosi

28/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Per sapere se malauguratamente si è state contagiate dal Toxoplasma gondii si può fare il toxo test, a partire da 20 giorni dopo l'ingestione dell'alimento che si teme fosse contaminato.   »

Fai la tua domanda agli specialisti