Battito lento in sesta settimana

Dottoressa Elisabetta Canitano A cura di Dottoressa Elisabetta Canitano Pubblicato il 18/06/2020 Aggiornato il 18/06/2020

Sottoporsi alla prima ecografia troppo precocemente non è mai una buona idea, se non ci sono particolari disturbi.

Una domanda di: Ilaria
Ho fatto la prima ecografia alla 6a settimana e la dottoressa ha indivuduato una camera e un embrione con crl 3.5mm, ma il battito cardiaco per lei era lento e mi ha preparata dicendomi che non andrà avanti. È possibile che sia ancora presto o mi devo già dare per vinta?

Elisabetta Canitano
Elisabetta Canitano

Carissima, ci sono gravidanze che cominciano così, esattamente come lei descrive la sua, e poi vanno benissimo. Fare l’ecografia prima della ottava-nona settimana, quando non ci sono disturbi, non è proprio l’ideale. proprio perché può accadere di raccogliere segni che esprimono poco rispetto alla successiva evoluzione della gravidanza. Aspetta fiduciosa e, s elo desidera, mi tenga aggiornata. Tanti auguri.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Pancione: quali traumi (urti, colpi, pressioni) possono danneggiare il bambino?

22/11/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Qualsiasi trauma addominale che provoca dolore deve essere sottoposto velocemente all'attenzione di un medico del pronto soccorso ostetrico.   »

Risvegli notturni dopo mesi di sonno tranquillo

22/11/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Può capitare che a nove mesi inizino i risvegli notturni: possono esserne corresponsabili l'ansia da separazione e la dentizione.   »

Bimbo “atopico”: quali accorgimenti per controllare l’eczema?

22/11/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

La detrmatite atopica è una malattia cronica che va trattata con i farmaci (in particolare, creme cortisoniche) e controllata mettendo in pratica alcune strategie relative allo stile di vita.  »

Feto con un ventricolo cerebrale lievemente più grande

22/11/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Carlo Efisio Marras

Se le dimensioni dei ventricoli cerebrali sono maggiori dell'atteso, ma non superiori ai quelle ritenute normali non si è autorizzati a pensare a una patologia.   »

Fai la tua domanda agli specialisti