Beta altalenanti ed embrione non si vede: può essere una gravidanza extrauterina?

A cura di Augusto Enrico Semprini Pubblicato il 17/04/2023 Aggiornato il 17/04/2023

Un andamento anomalo del valore dell'ormone della gravidanza (il beta-hCG) può essere espressione di quella che in inglese viene definita "gravidanza a zona di impianto sconosciuta". Significa che è possibile che si tratti di una gestazione extrauterina.

Una domanda di: Martina
Salve, il 24 Marzo alla quarta settimana di gravidanza ho iniziato avere le perdite. Due giorni dopo le beta hanno iniziato a scendere, da 543 a 450. Dopo un po’ di controlli mi è stato detto che ho una gravidanza extrauterina ma siccome era troppo presto nessuno poteva vedere niente, né dove si è attaccato l’embrione. Le beta però non scendono, una volta sono arrivate a 334 per poi salire a 450, e oggi 560. Né al pronto soccorso, né le tre ginecologhe dell’ospedale, né la mia ginecologa sanno spiegare cosa sta succedendo e questo mi mette un po’ di ansia perché tutte dicono che non va bene ma nessuna mi sa dire cosa devo fare. Fino a oggi sono con le perdite i pochi crampi. Grazie mille.
Augusto Enrico Semprini
Augusto Enrico Semprini

Cara Martina, questo andamento dell’ormone della gravidanza (il beta-hCG) è molto suggestivo di un impianto extra uterino della gestazione. Questo comporta un pericolo per la donna perché se la placenta invade la parete di un’arteria, in genere quella ovarica, vi può essere un sanguinamento profuso che richiede di procedere immediatamente con atto chirurgico. In questo quadro che in inglese viene definito PUL, acronimo che sta per “gravidanza a zona di impianto sconosciuta”, si decide con la donna se continuare a monitorarlo nella speranza che la gravidanza si spenga da sé o se procedere con un trattamento con una sostanza che inibisce la crescita placentare che si chiama methotrexate e con i livelli di ormoni che mi ha mandato ha un’ottima possibilità di risolvere il problema Ultima alternativa è di procedere con una laparoscopia ma vi è la possibilità che la gravidanza possa non essere individuata Quindi se dipendesse da me o attesa vigile o somministrazione del farmaco per interrompere e far regredire la crescita placentare. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Colesterolo alto in gravidanza: ci sono rischi per il bambino?

14/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Durante la gravidanza un aumento del valore del colesterolo (entro certi limiti) è fisiologico, tuttavia ogni caso va considerato a sé quindi spetta al ginecologo curante stabilire, in base alla storia clinica della singola donna, se l'incremento può essere o no la spia di qualcosa che non va.   »

Bassa statura di una ragazzina in prossimità del menarca: aumenterà ancora un po’?

09/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La statura è influenzata in modo rilevante dalla genetica, ma gioca un suo ruolo anche l'eventualità che il bambino sia nato pretermine. In ogni caso, anche dopo l'arrivo della prima mestruazione (menarca) le ragazze in genere continuano a crescere di alcuni centimetri.  »

Ginnastica prepuziale nei piccolissimi: perché non si deve fare?

08/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Forzare il prepuzio di un piccolino a scendere verso il basso fino a scoprire il pene può essere pericoloso. la fimosi fisiologica è un meccanismo di difesa voluto dalla natura che fa sempre le cose per bene.   »

Fai la tua domanda agli specialisti