Beta-hCG che aumentano leggermente dopo un aborto spontaneo

Dottor Gaetano Perrini A cura di Dottor Gaetano Perrini Pubblicato il 13/05/2024 Aggiornato il 13/05/2024

Il valore delle beta-CG dopo un aborto spontaneo deve gradualmente diminuire. Quando aumenta, anche se di poco, richiede un controllo ginecologico.

Una domanda di: Roberta
Salve, avrei bisogno di un parere ho 35 anni e il 2 aprile ho fatto un test di gravidanza e risultato positivo ho fatto anche il dosaggio dell’ormone beta-hCG ed ì valori erano 104 ma il ritardo era solo di 1 giorno poi dopo 3 giorni ho avuto delle macchie ho rifatto il dosaggio e i valori erano a 435 ma il mio ginecologo mi ha dato progesterone e riposo e dopo altri 3 giorni ho ripetuto ancora il dosaggio del beta-hCG e i valori erano a 1035. Credevo che tutto stesse andando bene ma al terzo giorno ho ripetuto ancora gli esami ed erano scesi a 745 il ginecologo mi ha detto che la gravidanza era interrotta. Ho fatto anche l’ecografia e c’era solo la camera ho rifatto gli esami e i valori erano 532. Siamo arrivati al 17 aprile e mi sono venute le mestruazioni abbondanti che sono durate 5 giorni, poi dopo quasi un mese dall’ultimo dosaggio del beta-hCG i valori anziché di scendere sono saliti a 540: cosa può essere successo?
Dottor Gaetano Perrini
Dottor Gaetano Perrini

Buongiorno signora,
purtroppo qualche volta le gravidanze iniziano e per eventi non valutabili si interrompono non dando il tempo all’embrione di svilupparsi completamente e determinando purtroppo l’espulsione successiva del materiale abortivo. Sono cose che possono succedere molto più frequenti di quanto si possa immaginare, legate alla complessità di un evento come quello di una gravidanza. Abbia comunque fiducia perché a fronte di un fallimento molte volte nei mesi successivi più facilmente è raggiungibile una gravidanza fisiologica. Qualora dovesse ripetersi l’evento contatti il suo specialista di fiducia per valutare eventuali approfondimenti che possano spiegare il perché di più aborti spontanei. Per quanto riguarda la lieve risalita del valore dell’ormone beta-hCG potrebbe (è solo un’ipotesi!) essere espressione della persistenza di materiale all’interno della cavità uterina. Senza dubbio va approfondita attraverso un controllo: a distanza non mi è possibile dirle di più, le consiglio senz’altro di parlarne con il suo ginecologo. Cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Piccolissima che non gradisce il cambio del latte

17/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Il sapore e la consistenza di un nuovo tipo di latte possono non essere accettati subito di buon grado dal neonato ed è per questo che è consigliabile che il cambiamento avvenga con gradualità, iniziando con una sola poppata.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Distacco: si deve stare a riposo assoluto?

11/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Stare a letto non solo non serve a cambiare in meglio il destino di una gravidanza ma può addirittura rivelarsi dannoso in quanto favorisce la formazione di trombi e peggiora notevolmente il tono dell'umore.   »

Fai la tua domanda agli specialisti