Bimba che dice “bua” troppo spesso

Dottoressa Angela Raimo A cura di Dottoressa Angela Raimo Pubblicato il 26/04/2021 Aggiornato il 26/04/2021

E' normale che i bambini piccoli pronuncino più e più volte una delle parole che hanno imparato a pronunciare.

Una domanda di: Rossana
Salve carissima dottoressa le scrivo per avere un consiglio in merito alla mia
bimba di 19 mesi che da qualche mese ripete di continuo le parole, in
particolare la parola bua, forse perché in passato è stata usata da noi
genitori e dai nonni ogni qualvolta la bimba rischiava di farsi male. Da
precisare che è una bimba molto curiosa e chiacchierona, ma la parola bua
viene ripetuta tante volte senza un apparente motivo. Cosa ne pensa al
riguardo? Come dovrei comportarmi? Grazie mille.

 

Angela Raimo
Angela Raimo

Gentile signora,
mi viene il dubbio che lei tema che questo ripetere le parole della sua bambina sia segno di qualcosa che non va, mentre è assolutamente normale che accada. A 19 mesi le poche parole che costituiscono il vocabolario già acquisito vengono ripetute anche per il loro suono, inoltre sono usate per esprimere emozioni e sentimenti. E’ ovvio che se la bambina si è sentita ripetere di frequente la parola “bua” non può che utilizzarla, per emulazione, con altrettanta frequenza. Lei mi chiede “come si deve comportanre” e francamente non comprendo il senso di questa domanda: che cosa intende dire? Se quello che cerca è un’indicazione grazie a cui impedire alla bambina di dire “bua” troppo spesso, mi creda, desista, non ne vale la pena. Le consiglio invece di arricchire il bagaglio di parole di sua figlia parlandole spesso e leggendole fiabe, filastrocche, storielle adatte all’età. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimba di sette mesi con piccolissime cisti dei plessi corioidei

02/02/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Carlo Efisio Marras

In generale la sola presenza di cisti dei plessi corioidei, anche se richiede controlli non desta preoccupazione. Diverso è il caso in cui, in prossimità dei plessi corioidei, si sviluppano le cosiddette cisti aracnoidee.  »

Un solo neo, tre pareri specialistici diversi: a chi credere?

31/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

Ogni specialista ha le sue precise ragioni quando indica il da farsi rispetto a un neo, in particolare quando i singoli pareri vengono espressi a distanza uno dall'altro.   »

Dodicenne con tosse abbaiante, incessante, resistente alle cure

30/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

Una volta escluse le cause organiche, occorre pensare che la comparsa di una tosse che non risponde ad alcuna cura e non dà tregua durante la giornata sia in relazione con un disagio emotivo che può avere come origine un problema legato alla scuola (e ai compagni).   »

Fai la tua domanda agli specialisti