Bimba con diarrea da tanti giorni

Dottor Leo Venturelli A cura di Dottor Leo Venturelli Pubblicato il 25/09/2018 Aggiornato il 25/09/2018

E' corretto effettuare l'esame delle feci a fronte di una diarrea che si protrae da venti giorni, tuttavia se non si associano altri sintomi e non vi è perdita di peso si può attendere prima di effettuare altre indagini.

Una domanda di: Fabrizio
Mia figlia di 2 anni e mezzo ha la diarrea da circa 20 giorni. Da qualche giorno
abbiamo ritirato gli esami delle feci e non risultano né parassiti né uova
ma solamente una presenza massiva di lieviti. La pediatra ci ha detto di
darle solo fermenti lattici che già sta prendendo da circa 10 giorni. Mia moglie
è preoccupata e vuole fare accertamenti. Cosa mi consigliate? È qualcosa di
preoccupante la presenza di lieviti e soprattutto il fatto che da 20 giorni non
le passa?
Grazie.
Leo Venturelli
Leo Venturelli

Caro papà,
i lieviti nelle feci non sono elementi significativi a meno di enormi quantità associate a altre manifestazioni (mughetto, immunodeficienza, diete molto squilibrate).
Una diarrea che si protrae per 20 giorni giustamente ha richiesto il primo accertamento che è quello eseguito negli esami
In genere si aspetta a effettuare indagini di altro tipo (esami del sangue) se la piccola non perde peso e se non presenta altri disturbi associati.
Se poi la diarrea, anche con poche scariche (liquide), non cessa tra altri 20 giorni la pediatra vi prescriverà di sicuro altri accertamenti, oltre a ricontrollare la presenza di lieviti che sarebbe meglio fossero descritti più selettivamente (non è infatti specificato se si tratta di Candida o di altri miceti). Nel frattempo, offra spesso da bere alla bambina, per compensare la perdita d’acqua dovuta all’emissione di feci liquide. In generale, tenga presente che il dato che più conta è la condizione generale, ovvero che la bambina non dimostri alcun segno di sofferenza, abbia appetito, non manifesti problemi di sonno, sia vivace, reattiva e non perda peso. Mi tenga aggiornato, se lo desidera. Tanti cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccino antiinfluenzale in allattamento: si può fare?

26/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La vaccinazione antiinfluenzale non è controindicata per le mamme che allattano al seno.  »

Dubbio sul valore delle beta-hCG

23/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Per capire se la gravidanza sta procedendo, serve l'ecografia, tuttavia non conviene farla prima che il valore dell'ormone beta-hCG sia almeno a 1000.  »

Bimba che fatica ad addormentarsi: le si può dare la melatonina?

06/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Francesco Peverini

Dormire è fondamentale per tutti, ma in particolare per i bambini: cercare un rimedio contro un eventuale disturbo del sonno è dunque opportuno.   »

Sono incinta: posso continuare ad allattare?

14/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se lo si desidera, non c'è ragione di smettere di allattare quando inizia una nuova gravidanza.   »

Fai la tua domanda agli specialisti