Bimba con i pugnetti sempre chiusi: è segno di un problema?

Dottoressa Angela Raimo A cura di Dottoressa Angela Raimo Pubblicato il 19/02/2021 Aggiornato il 19/02/2021

Se intorno ai quattro mesi di vita il bambino non tenta di afferrare nulla e tiene i pugni sempre chiusi può essere opportuno consultare il pediatra.

Una domanda di: Caterina
Salve ho una bimba di quasi 4 mesi e tiene ancora i pugni chiusi e dentro il
pugno tiene il pollice chiuso: volevo sapere se è normale?
Angela Raimo
Angela Raimo

Gentile signora,
mi chiedo se questa bambina è stata controllata dal pediatra ma immagino di sì, quindi se ci fosse in lei qualche segnale anomalo di certo il collega lo avrebbe rilevato. Spesso i bimbi piccoli dormono con i pugni chiusi, ma durante le ore in cui sono svegli le manine le aprono, soprattutto a partire dal secondo mese di vita. O forse sua figlia non lo fa? Tiene sempre i pugni chiusi? Se le pone vicino alle mani un giochino tenta di afferrarlo o no? Dalla sua lettera non è chiaro. E’ ovvio quindi che se la bambina tiene perennemente le mani serrate e a questo segno se ne associano altri – non sorride, non afferra il dito della mamma, ha lineamenti del viso contratti – che possono suggerire la presenza di un problema deve senz’altro confrontarsi con il suo pediatra. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

L’amore per la mamma è “automatico”?

01/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'amore che un piccolissimo prova per la madre è legato al fatto che è la madre a prendersi principalmente cura di lui.  »

Sull’intervallo tra due vaccini vivi attenuati

22/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

La somministrazione di due vaccini vivi attenuati a una distanza inferiore alle 4 settimane può compromettere l'efficacia del secondo vaccino.  »

Iperattivita e prodotti omeopatici

16/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'iperattività (se di iperattività si tratta davvero) è segno di una malattia seria, non si può pensare di affrontarla con il fai-da-te.   »

Fai la tua domanda agli specialisti