Bimba di 18 mesi che non indica e non imita

A cura di Dottor Giorgio Rossi Pubblicato il 03/05/2024 Aggiornato il 03/05/2024

Non è consueto che a 18 mesi il bambino non imiti, per esempio il verso degli animali, e non indichi quello che vorrebbe gli venisse porto.

Una domanda di: Enea
Dopo un inizio normale, a 10 mesi diceva mamma e papà, all’improvviso ha smesso. Non ci guardava in faccia e non rispondeva se chiamata. Adesso è meglio. Ha 18 mesi si gira se chiamata, ma non sempre. Ci guarda negli occhi anche troppo, porta i giochi per giocare, viene sempre in braccio. Si arrampica su qualsiasi cosa, però non indica e non imita, non parla, dice solo qualcosa, ma non comprensibile. Oggi girava per la stanza e rideva di cuore da sola. Le piace toccarsi. La dobbiamo sorvegliare. Mi devo preoccupare? Sono italiano, ma vivo in Romania. Grazie.
Giorgio Rossi
Giorgio Rossi

Buongiorno, a 18 mesi che sua figlia non abbia un linguaggio adeguato per la sua età, magari anche sotto la stimolazione di due lingue, è fisiologico. Che non imiti e non indichi non è consueto, meglio esporre questi elementi al pediatra ed eventualmente a un neuropsichiatra/pedopsichiatra. Che si tocchi,
se in eccesso, non è adeguato, dovete continuare a provare a distrarla, distoglierla, impegnarla con altri stimoli, senza sgridarla o sottolineare che non si fa. Ripeto, consiglio una valutazione “in presenza” al pediatra che potrà valutare se è utile sentire il parere di uno specialista. Cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Piccolissima che non gradisce il cambio del latte

17/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Il sapore e la consistenza di un nuovo tipo di latte possono non essere accettati subito di buon grado dal neonato ed è per questo che è consigliabile che il cambiamento avvenga con gradualità, iniziando con una sola poppata.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Distacco: si deve stare a riposo assoluto?

11/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Stare a letto non solo non serve a cambiare in meglio il destino di una gravidanza ma può addirittura rivelarsi dannoso in quanto favorisce la formazione di trombi e peggiora notevolmente il tono dell'umore.   »

Fai la tua domanda agli specialisti