Bimba di 5 mesi che dorme troppo

Professor Francesco Peverini A cura di Professor Francesco Peverini Pubblicato il 11/10/2021 Aggiornato il 11/10/2021

Quando un bambino è particolarmente sonnolento diventa opportuno verificare con il pediatra la sua condizione di salute generale.

Una domanda di: Manuela
La mia bimba ha 5 mesi. È nata prematura con la rottura
delle acque. Ho 44 anni, lei è la mia terza figlia.
Dorme dalle 21 di sera alle 9 del mattino successivo. Fa uno o due risveglii notturni per mangiare:m l’allatto al seno. Poi la mattina, sta sveglia al massimo due ore e poi vuole dormire. Dorme una mezzora, si sveglia piangendo e tra
un pianto e un po’ di seno si riaddormenta. Nel pomeriggio dorme dalle 3 alle
4 ore con me vicino. Poi arriva la sera. Bagnetto e aggiunta di latte, rimane un pochino sveglia poi si riaddoormenta. Per me non è tanto, non penso vada bene.
Francesco Peverini
Francesco Peverini

Gentile signora,
sono necessari almeno sei mesi perché un bambino stabilisca il proprio ritmo circadiano, il ritmo sonno-veglia.
Ma se il bambino dorme troppo o non distingue efficacemente notte e giorno, un po’ di aiuto potrebbe essere
necessario per abituarsi a nutrirsi a intervalli regolari, a tutto vantaggio di una crescita regolare. Se un bambino è eccessivamente assonnato, è indispensabile assicurarsi che non ci siano problemi medici che lo facciano dormire così a lungo. Un ittero anche subclinico o infezioni o qualsiasi procedura medica recente, possono rendere il bambino più sonnolento rispetto a quanto ci si può aspettare.
A questo punto, le consiglio di rivolgersi al suo pediatra curante per fargli controllare se la crescita della sua bambina sta avvenendo in modo armonico e soprattutto per fargli verificare che non ci sia niente che non va sotto il profilo della salute. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Problemi di linguaggio in bimbo di tre anni

21/10/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Daniela Biatta

A fronte di evidenti difficoltà di linguaggio, in un'età in cui ci si aspetta che il bambino sappia utilizzare un certo numero di parole e di frasi compiute, sono opportuni un controllo audiologico e una valutazione da parte del neuropsichiatra infantile.   »

Progesterone o aspirinetta in gravidanza?

12/10/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

I due prodotti medicinali non sono incompatibili: se la condizione della futura mamma lo richiede si possono impiegare tutti e due.   »

Bimbo di sette anni che sfida continuamente la mamma

11/10/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Non si può permettere a un bambino di tenere sotto scacco i genitori, disobbedendo e facendo sempre e solo di testa propria. Contenerlo con dolce fermezza è la priorità assoluta.   »

Fai la tua domanda agli specialisti