Bimba di 5 mesi che ha ancora le colichette

Dottor Leo Venturelli A cura di Dottor Leo Venturelli Pubblicato il 15/03/2022 Aggiornato il 15/03/2022

A volte per risolvere il problema delle colichette "dei tre mesi" che (purtroppo) si protraggono nel tempo basta introdurre un pasto diverso dal latte.

Una domanda di: Marianna
La mia bimba di 5 mesi soffre ancora di coliche notturne. La allatto esclusivamente al seno e a giorni comincerò con lo svezzamento. Abbiamo provato qualsiasi cosa per le coliche colimil, colinox e così via, alla fine ho provato a rivolgermi a uno osteopata che tratta le coliche…mi ha fatto fare degli esercizi per distendere l’intestino, la prima settimana la bimba è stata bene. Ora sono ricominciate: sono disperata. Preciso che siamo quasi certi che siano coliche perché la piccola fa tanta aria e quando ha dolore tira le gambe indietro: avete altri rimedi da consigliarmi??

Leo Venturelli
Leo Venturelli

Gentile signora,
forse il passaggio ad una alimentazione diversa dal latte, anche se solo un pasto, potrebbe cominciare a far diminuire questo fastidio. In genere molti bambini che a 5 mesi hanno ancora coliche assumono parecchio latte e questi liquidi favoriscono il problema. Veda se il passaggio ad un pasto solido migliora la situazione (come spesso avviene). Anche la somministrazione di probiotici a volte aiuta, anche se miracoli non ne fanno. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Distacco amniocoriale: tanti dubbi dopo la diagnosi.

23/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Il distacco tra le due strutture che costituiscono la placenta, il sacco amniotico e il sacco coriale ("guscio" della camera gestazionale), non coincide con il distacco della placenta, molto più grave.   »

Quali regole per prevenire la toxoplasmosi?

19/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Le regole che consentono di evitare il contagio da parte del Toxoplasma sono semplicissime ed efficaci.   »

Bimbo di sette mesi con un “buchetto” sopra il sederino: è preoccupante?

16/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

La presenza di una fossetta sacro-coccigea a fondo cieco, se non è associata ad altri segnali che possano far pensare a un problema della colonna vertebrale, non è significativa.   »

Fai la tua domanda agli specialisti