Bimba di 9 anni e mezzo: può già avere il menarca?

Professor Gianni Bona A cura di Professor Gianni Bona Pubblicato il 30/08/2021 Aggiornato il 05/09/2021

Non è preoccupante che la prima mestruazioni arrivi a nove anni di età, mentre merita attenzione un peso che a questa età è molto superiore a quello ideale.

Una domanda di: Daniela
Mia figlia ha 9 anni e 5 mesi e oggi, per la prima volta ha perdite di
sangue dalla vagina. E’ alta 1,50 e pesa 50 kg,
Possono essere già mestruazioni?
Siamo tra l’altro in vacanza.
Da mamma sono un po’ preoccupata….
Al rientro meglio fare eco per utero?
Gianni Bona
Gianni Bona

Gentile signora,
senza dubbio può trattarsi del menarca, cioè della prima mestruazione. Ma questo non preoccupa affatto né deve preoccuparla: esiste una familiarità per quanto riguarda l’arrivo della prima mestruazione e, quindi, l’inizio della pubertà: è probabilmente, dunque, che in famiglia si siano già verificati simili anticipi. Quello che invece merita attenzione è il peso di questa bambina, decisamente superiore a quello che dovrebbe avere, pur tenendo conto della statura. Credo che sia opportuno confrontarsi al più presto con il pediatra su questo punto, per stabilire in accordo con lui una strategia alimentare non già che faccia dimagrire la bambina ma che arresti l’evidente tendenza ad aumentare troppo di peso. Per raggiungere l’obiettivo è d’obbligo che tutta la famiglia mangi allo stesso modo. Mi spiego meglio, con un esempio generico: non si può pensare di non offrire il dolce a fine pasto a un bambino se il resto della famiglia lo consuma abitualmente. In generale, per controllare il sovrappeso di un bambino basta eliminare i fuori pasto, i dolciumi, i succhi di frutta e le bibite zuccherate, le patatine fritte, le salse. Sì invece alla verdura e ai carboidrati complessi (pane, pasta, riso) sempre però proposti in quantità ragionevoli. Anche le proteine di origine animale, carne, uova, formaggi, vanno servitie senza esagerare, alternativamente alle proteine di origine vegetale (lenticche, fave, ceci, fagioli). La frutta va offerta con moderazione, vale soprattutto per fichi, uva, cachi, tanto per citare la più zuccherina. E’ importantissimo inoltre che la bambina faccia movimento: camminare, correre, saltare, andare in bicicletta vanno benissimo e possono essere praticati sempre. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Contrazioni precoci: può accadere anche nella seconda gravidanza?

27/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Bisogna mettere in conto che l'accorciamento della cervice, determinato dalla comparsa, molto prima del tempo, di contrazioni uterine, è un'eventualità che può ripresentarsi a ogni successiva gravidanza.   »

Perché si parla di polipo “sospetto”?

17/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Attraverso l'ecografia si può solo "sospettare" la presenza di un polipo all'interno dell'utero, ma per avere la certezza occorre effettuare altre indagini.   »

Integrazione di vitamina D: fino a che età è consigliata?

16/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

La decisione di continuare a somministrare al bambino la vitamina D anche dopo l'anno di vita va presa con l'aiuto del pediatra curante, che ben conosce i propri piccoli pazienti grazie ai controlli periodici.   »

Fai la tua domanda agli specialisti