Bimba di quasi 5 anni che si ammala spessissimo

Professor Giorgio Longo A cura di Professor Giorgio Longo Pubblicato il 19/02/2023 Aggiornato il 22/02/2023

A memoria di pediatra non c’è mai stata una stagione fredda più densa di infezioni respiratorie di questa: gli specialisti ritengono che sia la rivincita dei virus dopo due anni di mascherine.

Una domanda di: Chiara
Buongiorno dottore, sono la mamma di una bimba di quasi 5 anni. Ha iniziato ad andare al nido a 9 mesi nonostante questo sta sempre male: fa due giorni di asilo per poi stare a casa settimane intere perché si ammala. Adesso ha preso anche due virus contemporaneamente vomito e polmonite le abbiamo dato vitamine, immunostimolanti ma non sono efficaci perché si ammala sempre con la stessa frequenza. Ci sono altre terapie da dare in questi casi? La ringrazio, cordiali saluti.
Giorgio Longo
Giorgio Longo

Cara signora, prenda l’aspetto positivo: se ricostituenti e vitamine non sono servite vuol dire che la bambina non ne aveva bisogno. Ma non è solo una battuta perché oggettivamente non ci sono terapie da fare per questi problemi, ma solo avere pazienza, visto che la primavera è vicina. Le segnalo due cose: la prima che a memoria d’uomo (di pediatra) non c’è mai stata una stagione fredda più densa di infezioni respiratorie virali di questa. Per parere condiviso, si ritiene sia stata la “rivalsa” dei virus a due anni di lockdown e mascherine. La seconda che i singoli, rarissimi bambini che hanno deficit immunitari si distinguono non per il numero delle infezioni, ma per la gravità delle stesse. Vedrà che con il prossimo anno la bambina farà al massino la metà della metà delle febbri di quest’anno ( e non la tenga nell’ovatta che non serve a nulla e fa solo male). Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Colesterolo alto in gravidanza: ci sono rischi per il bambino?

14/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Durante la gravidanza un aumento del valore del colesterolo (entro certi limiti) è fisiologico, tuttavia ogni caso va considerato a sé quindi spetta al ginecologo curante stabilire, in base alla storia clinica della singola donna, se l'incremento può essere o no la spia di qualcosa che non va.   »

Bassa statura di una ragazzina in prossimità del menarca: aumenterà ancora un po’?

09/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La statura è influenzata in modo rilevante dalla genetica, ma gioca un suo ruolo anche l'eventualità che il bambino sia nato pretermine. In ogni caso, anche dopo l'arrivo della prima mestruazione (menarca) le ragazze in genere continuano a crescere di alcuni centimetri.  »

Ginnastica prepuziale nei piccolissimi: perché non si deve fare?

08/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Forzare il prepuzio di un piccolino a scendere verso il basso fino a scoprire il pene può essere pericoloso. la fimosi fisiologica è un meccanismo di difesa voluto dalla natura che fa sempre le cose per bene.   »

Fai la tua domanda agli specialisti