Bimba di tre anni che preferisce una nonna all’altra

Dottoressa Luisa Vaselli A cura di Dottoressa Luisa Vaselli Pubblicato il 19/06/2023 Aggiornato il 26/06/2023

È normale che anche i bambini abbiano una predilezione per una figura cara piuttosto che per un'altra: molto dipende dall'affinità di temperamento e anche dalla capacità dell'adulto di trasmettere sicurezza e sensazione di essere amati e, allo stesso tempo, contenuti.

Una domanda di: Ginevra
Ho una bimba di 3 anni, quando è nata fino ai suoi 6 mesi abbiamo vissuto insieme ai miei suoceri per il cambio casa e poi per il COVID dove si era bloccato tutto. Premetto che sono grata per averci aiutato però ci siamo trasferiti a pochi metri da loro ed è come se abitassero ancora non noi: passano tutti i giorni più volte al giorno. I miei genitori sono stati sempre presenti ma non invadenti anche perché da quando è nata mia figlia ci sono state gelosie soprattutto da parte di suocera. Detto questo, mia figlia stravede per i miei suoceri: a volte sta solo con loro senza neanche guardare me o il padre ma la cosa peggiore è che non capisco perché mia figlia sembra non voler stare con mia madre, non le dà un minimo di attenzione, le risponde sempre male. Non è sempre così, adire il vero, a volte l’abbraccia e ci gioca molto, diaciamo che va a giornate. Per esempio oggi mia figlia ha trattato malissimo mia madre, le ha detto le peggio cose, poi ha visto i miei suoceri ed è corsa da loro…A me fa un po’ male perché mia madre è molto attenta, dolce e ci perde davvero tanto tempo, quindi non capisco l’atteggiamento di mia figlia…Io lavoro con i turni, quindi a volte sta con me di giorno, ma a volte non la vedo dal pomeriggio al mattino dopo. Lavoro anche il fine settimana e allora sta con mio marito che però la porta sempre a casa dai miei suoceri…
Luisa Vaselli
Luisa Vaselli

Cara signora, i bambini, come gli adulti, hanno delle preferenze per determinate persone, che nascono da affinità caratteriale o anche da semplice simpatia. Quando dimostrano una particolare predilezione per una particolare figura familiare, non significa che non vogliano bene alle altre, ma solo che ci stanno meglio, si sentono più a loro agio. Io stessa ricordo che andavo al parco più volentieri con il mio nonno materno, piuttosto che con la nonna materna, solo perché con lui potevo saltare e correre mentre con lei non potevo fare tutto; ma in altri momenti volevo solo lei. Sua figlia anche se predilige una nonna non significa che non ami entrambe. Lei non ha trattato nonne nello stesso modo? Dalla mail non si evince se il comportamento delle nonne è diverso per quanto riguarda il rispetto delle regole. Passando più tempo con la nipote può essere ch i nonni paterni impongano più regole, contengano maggiormente la nipotina e questo, anche se apparentemente può non essere gradito, ai bambini in realtà dà loro sicurezz, li fa sentire più amati e protetti di quanto non si sentano quando viene loro permesso di fare qualunque cosa. Per quanto riguarda il fatto che quando ci siete voi e i nonni vostra figlia dimostri interesse solo per loro, è assolutamente normale: i bambini quando hanno i nonni nelle vicinanze non si accorgono neppure dei genitori! Fa parte delle dinamiche familiari più consuete. Lasci che sua figlia trovi il suo equilibrio con le sue nonne, le permetta di essere libera di esprimere le sue simpatie come meglio crede, senza farsi troppe domande e senza angustiarsi. Faccia capire a sua madre che è amata dalla bimba, anche se questa sta più volentieri con l’altra nonna. Stia pur certa che con il passare del tempo anche tra sua madre (persona dolce e attenta) e sua figlia si instaurerà un bellissimo rapporto, un legame saldo e affettuoso che darà gioia a entrambe. Non cerchi di forzare la loro relazione: lei va sempre d’accordo con tutti? Non credo. Lei non preferisce passare del tempo con una persona cara piuttosto che con un altra? Non credo neppure a questo. Per quale motivo sua figlia dovrebbe essere diversa? Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Placenta bassa in 16^ settimana: si può prendere l’aereo?

08/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una sospetta inserzione bassa della placenta va confermata con l’ecografia transvaginale a partire dalla 20^ settimana, quindi circa un mese prima di questa data è prematuro diagnosticarla: proprio per questo un viaggio in aereo si può affrontare senza rischi.   »

Dopo tre cesarei si può partorire naturalmente?

08/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Al travaglio di prova dopo un parto cesareo, noto con l'acronimo TOLAC dall'inglese trial of labour after cesarean, possono essere ammesse solo le mamme che abbiano già affrontato l'intervento solo una, massimo due volte.   »

Manovre effettuate durante l’ecografia: possono causare danno al feto?

04/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giovanni Battista Nardelli

Nessuna delle manovre manuali esterne effettuate dal medico per poter svolgere l'ecografia nel migliore dei modi può esporre il feto a rischi.   »

Bimbo di 4 anni con una tosse che non passa nonostante l’antibiotico

02/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

È un'eventualità frequente che i bambini della scuola materna passino più tempo a tossire che il contrario. Posto questo, l’antibiotico andrebbe usato quanto la tosse con catarro persiste per più di un mese senza tendenza alla remissione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti