Bimbo che vuole dormire nel lettone

Dottoressa Angela Raimo A cura di Dottoressa Angela Raimo Pubblicato il 14/03/2022 Aggiornato il 14/03/2022

Abituare il bambino a dormire nel prorpio letto richiede pazienza e qualche piccolo trucco.

Una domanda di: Katherine
Mio figlio ha 8 mesi e mezzo e purtroppo non riesco a farlo dormire di notte sul suo lettino. Ho provato ad attaccare il lettino al nostro, ma come lo sposto piange incessantemente finché non lo riprendiamo… non so più cosa fare.
Angela Raimo
Angela Raimo

Cara signora,
in casi come questo occorre armarsi di molta pazienza. Forse può provare a far addormentare il bambino direttamente nel lettino posto accanto al lettone. Quando si sveglia, provi ad abbracciarlo lasciandolo nel lettino, parlandogli affettuosamente sottovoce, carezzandolo: si tratta di fargli sentire la sua presenza, allontanando le sensazioi angosciose che evidentemente disturbanoil suo sonno e che è probabile siano legate, data l’eà del bambino, all’ansia da separazione. Si tratta di un sentimento opprimente che compare proprio tra gli otto e nove mesi d è alimentato dalla paura di perdere la mamma. Le raccompado la sera di mantenere in casa un’atmosfera il più possibile serena: niente televisione accesa, toni bassi, magari prima di cena un bagnetto rilassante. Sì anche a un piccolo rituale della nanna, come può essere azionare un carillon e accendere la lucina della notte, al momento di coricarsi. Tenga presnete che situazioni simili richiedono un pochino di tempo e che non c’è nulla di particolarmente sorprendente nel fatto che un piccino voglia dormire vicino a sua madre. Fermo resta, che se per la mamma la situazione diventa psicologicamente insostenibile è giusto cercare di risolverla. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ovaio policistico a 20 anni: in quanto tempo gli integratori fanno effetto?

19/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Nessun preparato compie miracoli: per contrastare la sindrome dell'ovaio policistico che viene messa in relazione con il sovrappeso è necessario prima di tutto modificare il proprio stile di vita, a partire dall'alimentazione.  »

Quali regole per prevenire la toxoplasmosi?

19/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Le regole che consentono di evitare il contagio da parte del Toxoplasma sono semplicissime ed efficaci.   »

Bimbo di sette mesi con un “buchetto” sopra il sederino: è preoccupante?

16/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

La presenza di una fossetta sacro-coccigea a fondo cieco, se non è associata ad altri segnali che possano far pensare a un problema della colonna vertebrale, non è significativa.   »

Fai la tua domanda agli specialisti