Bimbo con le manine fredde

Dottor Leo Venturelli A cura di Dottor Leo Venturelli Pubblicato il 02/01/2019 Aggiornato il 02/01/2019

Spesso i piccolissimi hanno le manine fredde, nonostante in casa faccia caldo e loro siano sufficientemente coperti.

Una domanda di: Nicoletta
Manine fredde. E’ normale?
Leo Venturelli
Leo Venturelli

Cara mamma,
approfitto di questa sua lettera per dire che rispondere alle domande in cui non ci sono informazioni di alcun tipo (neppure l’età del bambino!) è davvero molto difficile e mi impone di parlare più che altro in generale. Immagino che in questo caso si tratti di un bimbo molto piccolo, di un neonato e, comunque, rispondo come se così fosse. I piccolissimi hanno spesso le mani meno calde rispetto al resto del corpo, tant’è che in passato vi era l’abitudine di far loro indossare le manopoline anche quando erano in casa. In realtà non ve ne è bisogno, perché è normale che le manine siano fresche, se naturalmente il bambino dimostra di stare bene e il suo viso è roseo: il fenomeno in questo caso è dovuto a una circolazione del sangue non ancora del tutto efficiente (la situazione è destinata a normalizzarsi con il passare delle settimane). Solo se, oltre ad avere le manine fredde, il bambino è pallido, lamentoso, non ha appetito, insomma manifesta segni di malessere occorre farlo vistare dal pediatra. Per finire, va detto che a volte le manine fredde dipendono, molto banalmente, dal fatto che il bambino è poco coperto in relazione alla temperatura esterna. In altre parole, possono essere segno che il bambino ha freddo, ma questo deve essere la mamma a stabilirlo. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Sono davvero a rischio di diabete gestazionale?

01/12/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Quando si inizia la gravidanza in una condizione di obesità e, in più, si aumenta di peso rapidamente già a partire dal primo trimestre il rischio di sviluppare il temibile diabete gestazionale diventa alto, soprattutto se l'esame della curva da carico di glucosio evidenzia un'iperproduzione di insulina....  »

Donna Rh negativo: anche dopo un aborto si sviluppano anticorpi contro il sangue Rh positivo?

30/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Esiste un esame che permette di appurare se la donna ha sviluppato anticorpi contro il fattore Rh positivo: si chiama Test di Coombs indiretto e si esegue come un normale prelievo di sangue.  »

Pap test in gravidanza: conviene farlo?

28/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Posto che è il ginecologo curante a dover decidere l'intervallo di tempo tra un pap test e l'altro, in base al risultato ottenuto l'ultima volta che è stato effettuato, in generale non occorre farlo in gravidanza, se sono passati meno di tre anni dall'ultimo.   »

Fai la tua domanda agli specialisti