Bimbo con strani comportamenti durante le ore di scuola materna

Dottoressa Carla Sogos A cura di Dottoressa Carla Sogos Pubblicato il 05/11/2021 Aggiornato il 05/11/2021

Determinati giochi, niente tecnologia e un amichetto alla volta invitato a casa possono aiutare il bambino ad abbandonare i comportamenti ritenuti problematici dalle insegnanti.

Una domanda di: Solitaria
Avrei una domanda su mio figlio di 5 anni. È un bambino molto allegro, contento, affettuoso, ma alle volte tutto questo crea qualcosa alla scuola materna che ha indotto le educatrici a convocarci. Il fatto è che non sta mai fermo, seduto ci sta poco e per poco e da quanto mi è stato detto si comporta in modo “colloso ” con i compagni…anche a casa non è molto tranquillo e la sera fatichiamo per addormentarlo. La mia preoccupazione riguarda il prossimo anno, quando dovrà frequentare la scuola primaria. Mi chiedo spesso se non abbia quella sindrome del bambino vivace…e vorrei sapere quali sono i sintomi. L’anno scorso ha fatto una serie di visite da una psicomotricista e per lei va tutto bene. Grazie.
Carla Sogos
Carla Sogos

Gentile signora,
le caratteristiche che descrive del suo bambino andrebbero sicuramente capite meglio. Se è già stato valutato da una psicomotricista penso che dovrebbe stare tranquilla. È vero che alcune difficoltà del comportamento non si evidenziano nella relazione uno a uno, ma si attivano prevalentemente in un contesto di gruppo, dove è più difficile filtrare gli stimoli. Sarebbe anche importante capire se il bambino ha qualche piccola difficoltà o fragilità nello sviluppo come un’ immaturità nel linguaggio o nel grafismo perché in questo caso l’instabilità descritta potrebbe essere una conseguenza. Le consiglierei in ogni caso di privilegiare, nel contesto familiare, giochi a tavolino, motivandolo con attività condivise creative e simboliche volte ad aumentare i tempi che richiedono attenzione. Eviterei l’uso di video giochi e cellulare (come per tutti i bambini). Favorirei gli incontri con i compagni di classe, se possibile a casa uno alla volta. Questo le darà modo di verificare meglio il comportamento del bambino e consolidando le relazioni con i coetanei, ridurrà la sua eventuale reattività a scuola. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Incompleto accollamento delle decidue: cosa vuol dire?

05/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La decidua è l'endometrio durante la gravidanza, in cui l'embrione si annida. Al di sotto c'è chorion, che è il "guscio" che delimita la camera gestazionale entro cui c'è la membrana amniotica o amnios, che è come un sacchetto che racchiude feto e liquido amniotico. Viene definito "mancato accollamento"...  »

Bimbo di 19 mesi che cambia spesso umore

04/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Paola Rolando

Non è raro che verso i due anni il bambino inizi ad avere momenti di nervosismo, manifesti rabbia o ribellione, sia capriccioso: accogliere le sue emozioni negative, facendolo sentire compreso e protetto è il modo migliore per contenere le crisi e fargli recuperare in fretta serenità e allegria.   »

Bimba di 11 mesi che non si gira quando viene chiamata: può essere un segno di autismo?

03/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

La diagnosi di disturbo dello spettro autistico può essere formulata individuando specifici comportamenti manifestati dal bambino. Di certo non può essere effettuata "da remoto", senza avere modo di vedere il bambino né di approfondire, attraverso le parole dei genitori, i suoi atteggiamenti e il suo...  »

Si può concepire con un solo ovaio e una sola tuba controlaterale?

23/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se una tuba è efficiente è possibile che durante l'ovulazione, anche se a carico dell'ovaio controlaterale, si muova dalla sua sede abituale e si allunghi per captare l'ovocita.  »

Fai la tua domanda agli specialisti