Bimbo di 1 anno che si addormenta solo in braccio

Dottoressa Angela Raimo A cura di Dottoressa Angela Raimo Pubblicato il 03/02/2020 Aggiornato il 03/02/2020

"Pazienza" è la parola d'ordine quando si decide di modificare un'abitudine radicata che riguarda il momento di fare la nanna.

Una domanda di: Erica
Abbiamo un problema con mio figlio di 1 anno: riusciamo ad addormentarlo solo cullandolo in braccio. In effetti l’abbiamo sempre fatto ma ultimamente sta diventando pesante, la nostra schiena ne risente e poi vorremmo che si abituasse al suo lettino. Abbiamo una routine serale pressoché sempre uguale e prima dell’ora della nanna (21 circa) cerchiamo di essere il più possibile ripetitivi, salutiamo un po’ di cose in casa e via nella stanza da letto. Una volta li, se proviamo a metterlo nel suo lettino inizia a giocare, invece se lo teniamo in braccio cullandolo e cantandogli la ninna nanna piange, si dimena per un po’ e poi chiaramente stanco, crolla…ma non mi sembra il modo migliore per addormentarsi. Abbiamo provato anche nel lettone con noi, ma scende dal letto e gioca.
Cosa possiamo fare per rendere il momento del sonno qualcosa di piacevole e abituarlo pian piano al suo lettino? Grazie mille.

 

Angela Raimo
Angela Raimo

Gentile signora,
a un anno che voglia essere cullato è normale e che fatichi ad abbandonare questa abitudine lo è altrettanto. Rendere piacevole il momento dell’addormentamento è una buona cosa, ovviamente, ma conviene ridimensionare l”aspettativa rispetto ai tempi di raggiungimento dell’obiettivo. In altre parole ci vuole tanta pazienza, anche tenendo conto del fatto che per il suo piccino addormentarsi in braccio è una consuetudine consolidata. Il mio consiglio è di continuare con il rituale della nanna, che già state osservando, per poi metterlo nel lettino dove potete senz’altro farlo giocare un pochino. Quindi, dopo qualche minuto di gioco, provate a farlo sdraiare per poi cullarlo e accarezzarlo chini su di lui, senza però prenderlo in braccio. Allo stesso tempo, fate suonare una musichetta dolce e rilassanze, anche solo azionando un carillon. La luce deve essere fioca, la voce va tenuta bassa. Di certo, non dovete attendervi che si addormenti di colpo fin dalle prime volte, ma gradualmente ci si può arrivare. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Lieve perdita di sangue a inizio gravidanza

06/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La gravidanza è un processo in divenire: almeno nelle prime settimane non si dovrebbero trarre conclusioni su come si sta evolvendo, semplicemente in base a una piccola perdita di sangue.   »

Streptococco: dubbi e chiarimenti

06/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Aldo Messina

Le infezioni da streptococco fanno ancora oggi molta paura, per via delle conseguenze (non automatiche!) che potrebbero determinare. In realtà, oggi questo batterio non fa più (tanta) paura.  »

Sovrappeso: è di ostacolo alla fertilità? Assolutamente sì

29/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Molti chili di troppo interferiscono sull'attività delle ovaie, a volte al punto da causare la formazione di ovociti difettosi, che non possono essere fecondati.   »

Fai la tua domanda agli specialisti