Bimbo di 10 mesi che reclama il latte di notte

Dottor Leo Venturelli A cura di Dottor Leo Venturelli Pubblicato il 29/07/2020 Aggiornato il 29/07/2020

C'è un trucco per indurre un bambino a non chiedere più il latte durante la notte: spesso funziona.

Una domanda di: Alessia
Mio figlio ha quasi 10 mesi e non vuole saperne di abbandonare le poppate notturne! Ho provato a sostituirle con un po’ di camomilla o finocchietto (solubili dell’ humana) ma niente si innervosisce ancora di più! Dopo la cena a base di pasta ,omogenizzati e passato di verdure; ogni 3 ore puntuale come un orologio mangia 240 grammi di latte! Non ne salta mai neanche una! Ormai siano distrutti.
Leo Venturelli
Leo Venturelli

Gentile signora,
se durante la giornata il bambino assume alimenti giusti sia sotto il profilo della qualità che della quantità (colazione di latte, un frutto a metà mattina, pappa a pranzo, latte o yogurt con cereali a merenda, poi la cena) lasci il pasto di latte della 23 e invece incominci a diluire il latte notturno dando progressivamente 1/3 di acqua, poi metà acqua e metà latte, poi 2/3 di acqua per togliergli tante calorie in eccesso. Il passo successivo è quello di spostare progressivamente il pasto di latte delle 23 alle ore 01 in modo che poi tiri senza reclamare il latte fino al mattino. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Gravidanza e paura di effettuare il tampone vaginale

10/08/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Durante i nove mesi di gestazione, effettuare il tampone vaginale non espone ad alcun rischio, quindi può essere affrontato in assoluta tranquillità.   »

Placenta vicina all’OUI: potrebbe allontanarsi?

10/08/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Nel corso della gravidanza la placenta può spostarsi dall'orifizio uterino in quanto l'utero gradualmente si distende in lungo e in largo  »

Bimba di due anni problematica: ma lo è davvero?

27/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Ci sono casi in cui non è il bambino a essere particolarmente difficile da gestine, ma i genitori a nutrire aspettative sul suo comprotamento che lui, per via della sua età, non può (ancora) soddisfare.  »

Fai la tua domanda agli specialisti