Bimbo di 10 mesi che scuote la testa e non mangia da solo

Dottoressa Angela Raimo A cura di Dottoressa Angela Raimo Pubblicato il 03/04/2024 Aggiornato il 03/04/2024

Ci sono comportamenti del tutto normali in un bambino piccolo che vengono giudicati anomali solo perché si nutrono aspettative esagerate nei suoi confronti.

Una domanda di: Gloria
Ho un bimbo di 10 mesi, molto tranquillo, sorridente, vivace e reattivo. Abbiamo avuto una gravidanza ad alto rischio ma è andato tutto bene. Non è mai stato un gigante ma a detta della pediatra attualmente è migliorato molto nella crescita. Per quanto riguarda i movimenti, ha scoperto molte cose in maniera più lenta e graduale. Attualmente non gattona ma è molto attivo se messo sul tappeto a giocare. Il problema è che al nido mi comunicano che è faticoso gestirlo nel pomeriggio perché non dorme (ma vorrebbe!) e scuote spesso il capo (come per dire “no”), finendo poi per disperarsi. Parlandone con la pediatra sembra sia un modo per comunicare (un disagio) la sua necessità di riposare, cosa che riesce a fare al rientro a casa dormendo anche per 2 ore di fila. Inoltre, mi hanno segnalato, che non mangia mai in autonomia (non prova interesse nel portare il cibo alla bocca – ci gioca solamente), predilige essere imboccato nonostante i vari tentativi nello stimolarlo sia a casa sia all’asilo. Scrivo qui perché sono un po’ preoccupata. Ringrazio in anticipo.
Angela Raimo
Angela Raimo

Cara signora, mi permetta di essere un tantino polemica, ma creda chiunque dotato di buon senso non potrebbe che esserlo leggendo che le è stato segnalato, quasi si trattasse di un comportamento anomalo, che questo piccino non mangia MAI in autonomia e predilige essere imboccato nonostante i vari tentativi sia a scuola sia a casa di farlo mangiare da solo. Ma qui stiamo parlando di un piccino di appena 10 mesi! È del tutto normale che abbia bisogno di essere imboccato, così come lo è che giochi con il cibo anziché portarlo correttamente alla bocca. Dategli tempo, per favore! Non vedo alcun motivo di preoccupazione neppure in quanto mi riferisce di tutto il resto: se non dorme al nido significa che qualcosa gli impedisce di rilassarsi ma questo ostacolo dovrebbero individuarlo e superarlo le educatrici e non lei. Va bene comunque anche se dorme dopo essere rientrato in casa, l’importante è che le ore di sonno soddisfino il suo fabbisogno. Se scuote la testa è perché non ha ancora altra modalità per esprimersi, per dirvi che è stanco o nervoso o semplicemnete per ribellarsi a qualcosa. In relazione al fatto che le educatrici ritengano faticoso gestirlo non so che dire: non tutti i bambini si comportano come soldatini che obbediscono a schemi prestabiliti, per alcuni occorre avere più pazienza e più attenzione, ma non mi sembra che questo debba essere fonte di preoccupazione. In generale, mi chiedo se questo bambino viene controllato regolarmente dal pediatra: se sì, come immagino, sono certa che se ci fosse una qualsiasi anomalia sarebbe stato da tempo rilevata e segnalata dal collega. Il mio consiglio è di ridimensionare le aspettative verso suo figlio, non dimenticando mai che ha solo 10 mesi e di godersi appieno questa sua età meravigliosa, fatta di piccoli traguardi giornalieri, consapevole che non tornerà più.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Dopo 4 maschietti arriverà la bambina?

16/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Faustina Lalatta

Non è assolutamente detto che dopo quattro figli maschi il quinto sarà una femminuccia perchè a ogni gravidanza si ripresentano le stesse probabilità di aver concepito un maschio o una bambina.   »

Placenta bassa in 16^ settimana: si può prendere l’aereo?

08/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una sospetta inserzione bassa della placenta va confermata con l’ecografia transvaginale a partire dalla 20^ settimana, quindi circa un mese prima di questa data è prematuro diagnosticarla: proprio per questo un viaggio in aereo si può affrontare senza rischi.   »

Dopo tre cesarei si può partorire naturalmente?

08/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Al travaglio di prova dopo un parto cesareo, noto con l'acronimo TOLAC dall'inglese trial of labour after cesarean, possono essere ammesse solo le mamme che abbiano già affrontato l'intervento solo una, massimo due volte.   »

Manovre effettuate durante l’ecografia: possono causare danno al feto?

04/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giovanni Battista Nardelli

Nessuna delle manovre manuali esterne effettuate dal medico per poter svolgere l'ecografia nel migliore dei modi può esporre il feto a rischi.   »

Bimbo di 4 anni con una tosse che non passa nonostante l’antibiotico

02/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

È un'eventualità frequente che i bambini della scuola materna passino più tempo a tossire che il contrario. Posto questo, l’antibiotico andrebbe usato quanto la tosse con catarro persiste per più di un mese senza tendenza alla remissione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti