Bimbo di 19 mesi che ancora non parla

Dottor Leo Venturelli A cura di Dottor Leo Venturelli Pubblicato il 09/04/2021 Aggiornato il 09/04/2021

Ci sono bambini che tardano ad apprendere e utilizzare il linguaggio pur non avendo alcun problema specifico.

Una domanda di: Cristina
Sono mamma di un bimbo che il 10 aprile farà 1 anno e 7 mesi, tutto benissimo, un bimbo pieno di vita, allegro, solare capisce quasi tutto perfettamente. Non c’è alcun problema tranne quella che non parla, solo mamma (mam), la prima parola verso i 10 mesi e stata papà lo ha detto per una settimana poi basta adesso solo mamma, sinceramente sono preoccupata un po’ ,cosa mi può dire lei? La ringrazio di cuore per il tempo accordato.
Leo Venturelli
Leo Venturelli

Gentile signora,
ci sono bambini che tardano a esprimersi, ma devono però, anche con scarso linguaggio, cioè pochissime parole, essere in grado di farsi capire, di indicare, di rispondere con lo sguardo a domande del genitore, tipo: dove è la palla? E devono sorddisfare semplici rischieste: mi porti la palla? Prendi il tuo libro? Allo stesso tempo, all’età del suo bambino, devono essere in grado di giocare a “far finta di”. Per esempio, devono fare finta di preparare un caffè, di offrirlo, di berlo. Se tutt questo accade, può darsi tempo ancora un paio di mesi per quanto riguarda il linguaggio per vedere se inizia a pronunciare qualche termine, a ripetere il verso degli animali, a nominare gli oggetti di uso comune che gli vengono indicate chiedendogli: che cos’è questo? Per incoraggiarlo a parlare, provi a sfogliare con lui piccoli libri di figure descrivendogli via via le immagini: questa è una conchiglia, questo è un bicchiere, queste sono le scarpe e così via … Se la situazione non migliora e, soprattutto, se non si osservano gli aspetti relazionali sopra ricordati chieda un parere al suo pediatra circa lo sviluppo psicocognitivo del bambino ed eventualmente valuti con lui l’opportunià di un controllo specialistico. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccini tetravalente ed esavalente e possibili effetti indesiderati

06/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Qualsiasi vaccino dà luogo a effetti indesiderati che comunque sono molto meno gravi di quanto potrebbero essere le conseguenze della malattia contro cui vengono effettuati.  »

Bimbo che vuole mangiare solo pochi alimenti

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Occorre stare molto attenti a non trasformare l'ora dei pasti in un momento in cui il bambino tiene in pugno tutta la famiglia e il modo migliore per evitarlo, favorendo un rapporto sereno con il cibo, è mostrare indifferenza se rifiuta una cibo e zero esultanza se, invece, lo mangia.   »

Smettere di allattare e sensi di colpa

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Le mamme sono specializzate in sensi di colpa, ma forse riuscirebbero a nutrirne di meno se solo acquisissero la consapevolezza che la tristezza e l'ansia che ne derivano non fanno bene alla serenità del bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti