Bimbo di due anni che vuole mangiare carne e pesce frullati

Dottor Leo Venturelli A cura di Dottor Leo Venturelli Pubblicato il 15/02/2022 Aggiornato il 15/02/2022

Se il bambino rifiuta alcuni cibi solidi a pezzetti, occorre armarsi di grande pazienza iniziando a mescolarli alle preparazioni, come la pastasciutta, che accetta di buon grado anche se non sono frullati.

Una domanda di: Rita
Mio figlio ha due anni e non vuole proprio saperne di carne a
pezzettino o di prosciutto: vuole solo roba frullata, se mette qualcosa in
bocca di pù grande non mangia più. Io gli do ancora gli omogenizzati e frullo
tutto e così mangia però gli piacciono l’olio, le patatine al forno, mangiare
i maccheroni con la salsa con me a tavola, spaghetti spezzati con sugo, pizza.
Mangia frutta a pezzettini, molto banana: questi li mangia invece verdure
carne e pesce a pezzettini no. Cosa mi consigliate.

Leo Venturelli
Leo Venturelli

Gentile signora,
premetto che quello che riferisce non rappresenta un problema di rilievo: il suo bambino mangia di tutto (anche se qualcosa lo vuole frullato) quindi non credo che sia sottopeso né tanto meno che abbia carenze nutrizionali. Porvi comunque a inserire tra i bocconi di pasta e spaghetti a pezzetti anche pezzetti di carne o prosciutto, in modo che si confondano con quello che a lui piace. Elimini gradualmente il cibo frullato affinché sia, per così dire, costretto a mangiare masticando, anche se evidentemente trova più comodo inghiottire le carni frullate. Abbia comunque pazienza: il bambino farà i suoi progressi anche rispetto a questo. Cari saluti.,

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Pap test in gravidanza: conviene farlo?

28/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Posto che è il ginecologo curante a dover decidere l'intervallo di tempo tra un pap test e l'altro, in base al risultato ottenuto l'ultima volta che è stato effettuato, in generale non occorre farlo in gravidanza, se sono passati meno di tre anni dall'ultimo.   »

Tampone positivo allo streptococco durante la gravidanza

23/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Ci sono delle indicazioni da seguire quando si risulta positive allo streptococco in prossimità del parto, prima tra tutte recarsi con urgenza in Pronto soccorso fin dalla prima comparsa delle contrazioni.   »

Tosse dei bambini: l’antibiotico serve o no?

14/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

La tosse secca, anche se più disturbante, non deve preoccupare e non richiede inevitabilmente l'antibiotico, che invece va somministrato quando la tosse è “grassa”, con tanto catarro, e si protrae per oltre quattro settimane senza alcun accenno di miglioramento.  »

Fai la tua domanda agli specialisti