Bimbo di sette mesi che si sveglia spesso di notte: che fare?

Dottor Leo Venturelli A cura di Dottor Leo Venturelli Pubblicato il 11/11/2020 Aggiornato il 11/11/2020

I risvegli notturni a volte si risolvono proponendo al bambino la seconda pappa a cena. Non sempre però sono dovuti alla fame.

Una domanda di: Manuela
Mio figlio ha 6 mesi, quasi 7, la notte si sveglia diverse volte. Purtroppo io ho ricominciato a lavorare ed il mio latte scarseggia, a lui il latte artificiale non piace e non so che fare. Poi la notte come dicevo si sveglia spesso, ha qualche consiglio da darmi? Grazie per la sua disponibilità.
Leo Venturelli
Leo Venturelli

Gentile signora,
a questa età molti bambini hanno ancora risvegli notturni, l’importante è la ripresa veloce del sonno, anche grazie ai gesti consolatori (carezze, paroline dolci) da parte della mamma. Se invece il piccolo rimane sveglio per circa 40 minuti prima di riaddormentarsi, il problema va esposto al pediatra curante.
La diminuzione di latte materno potrebbe essere una causa nei risvegli: se ancora non si è fatto, può essere utile inserire una pappa serale che sazi il bambino a sufficienza, evitando che si svegli perché ha fame. Tenga comunque conto che dai dai 6-7 mesi iniziano anche i risvegli dovuti alla cosiddetta ansia da separazione, un sentimento di angoscia che il bambino prova se non sente la mamma vicino e che nasce dalla paura di perderla. E’ possibile che questa paura si esprima anche di giorno con la richiesta di maggiori attenzioni da parte della mamma e con un’improvvisa diffidenza verso gli estranei, talora associata anche a una visiibile reazione di timore in loro presenza. Questa fase critica va affrontata con pazienza e massima disponibilità, nella certezza che gradualmente è destinata a sparire. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Perché il bimbo in utero non si vede ancora?

23/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se l'ovulazione avviene più tardi rispetto all'ipotesi può accadere che l'embrione non sia visibile ecograficamente nell'epoca della gravidanza in cui generalmente lo è già.   »

SOS crisi di pianto inconsolabile

23/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

Una volta appurato che il lattante piange per via delle "coliche dei tre mesi", non resta che attendere pazientemente che le crisi a poco a poco diminuiscano fino a sparire. Nella ceretzza che le sue urla disperate sono espressione di forza e di salute.   »

Peso: quale aumento a quattro mesi di vita?

19/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

L'aumento di peso ha un andamento influenzato da alcune variabili, tuttavia intorno al quinto mese di vita dovrebbe essere doppio rispetto a quello presentato alla nascita.   »

Fai la tua domanda agli specialisti