Bimbo con scarlattina: antibiotico anche per mamma e papà?

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 13/12/2017 Aggiornato il 18/11/2019

Non è indicato che anche i genitori prendano l'antibiotico, in caso di scarlattina del bambino.

Una domanda di: Daniela
Buon giorno, il mio bimbo ha la scarlattina e vorrei sapere se noi genitori dobbiamo prendere l’antibiotico come prevenzione, visto che mio marito ha già mal di gola. Vi ringrazio per la risposta.

Stefano Geraci
Stefano Geraci

Gentile signora,
non è indicato in questi casi prendere l’antibiotico come prevenzione, quindi non dovete assumerlo. Se però i sintomi della scarlattina dovessero comparire su di lei o su suo marito o anche solo se il mal di gola di suo marito dovesse acuirsi, è senz’altro consigliabile che vi rivolgiate al vostro medico di famiglia. Spetta, infatti, a lui prescrivere eventualmente l’antibiotico (che non può in nessun caso essere impiegato di propria iniziativa) e valutare l’opportunità di far eseguire a suo marito un tampone faringeo, per capire se del suo mal di gola è responsabile lo streptococco, che è il batterio responsabile anche della scarlattina. Spero di esserle stato di aiuto, con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto



Concorso riparti con catrice 2020

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Sovrappeso: è di ostacolo alla fertilità? Assolutamente sì

29/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Molti chili di troppo interferiscono sull'attività delle ovaie, a volte al punto da causare la formazione di ovociti difettosi, che non possono essere fecondati.   »

Stereotipie o conseguenze del lockdown?

29/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dott. Leonardo Zoccante

E' verosimile che i forti cambiamenti imposti dall'isolamento a cui ha costretto la pandemia abbiano influito sul comportamento dei bambini, tuttavia ci sono manifestazioni anomale che potrebbero essere spia di altro.   »

Coronavirus: indebolito o no? E le scuole riapriranno?

12/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Matteo Bassetti

Il Sars-CoV-2 è andato senza dubbio incontro a modificazioni che l'hanno reso meno aggressivo. Così è verosimile che a settembre bambini e adolescenti potranno (finalmente) tornare a scuola.  »

Fai la tua domanda agli specialisti