Bronchite asmatica: che fare?

Professor Giorgio Longo A cura di Professor Giorgio Longo Pubblicato il 22/03/2019 Aggiornato il 22/03/2019

In genere i bambini interessati da bronchite asmatica entro i tre anni di età guariscono completamente.

Una domanda di: Angela
Il mio piccolo ha 13 mesi e spesso è alle prese con la bronchite asmatica. Il piu delle volte lo devo perfino ricoverare in ospedale. Per il momento riesco a controllarla con areosol con Broncovaleas e Bentelan. Non so piu cosa fare. Aiuto!
Giorgio Longo
Giorgio Longo

Cara signora, pur con le poche indicazioni che posso ricavare dalla sua email, posso dirle che un bambino di 13 mesi, specie se maschio, che ha fatto più episodi di bronchite asmatica ha una altissima probabilità di guarire completamente in breve (massimo entro i tre anni). Il Broncovaleas e il Bentelan sono i farmaci giusti, li somministri senza averne paura e continui a seguire con fiducia il suo pediatra. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Iperattivita e prodotti omeopatici

16/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'iperattività (se di iperattività si tratta davvero) è segno di una malattia seria, non si può pensare di affrontarla con il fai-da-te.   »

Fimosi del prepuzio in bimbo di sei anni: che fare?

15/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Se la pelle che ricopre il glande è serrata, è opportuno che il bambino impari, dopo il bagno o la doccia, a tirarla dolcemente all'indietro, fermandosi quando avverte dolore. La manovra, se effettuata regolarmente con mano leggera, può servire.   »

Streptococco B: quale cura?

01/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Lo streptococco B individuato in vagina non va curato in modo specifico. Solo al momento del parto rende opportuna la profilassi antibiotica per evitare che il bambino venga contagiato.   »

Fai la tua domanda agli specialisti