Bruciore alla minzione in gravidanza

Dottor Gaetano Perrini
A cura di Dottor Gaetano Perrini
Pubblicato il 14/03/2019 Aggiornato il 14/03/2019

Un bruciore mentre si fa pipì non va sottovalutato perché potrebbe essere ils egnale di un'infezione.

Una domanda di: Assia
Salve ho avuto l’ultimo ciclo il 19 gennaio. Sabato ho fatto 4 test di gravidanza e risultano tutti positivi (rosso marchiato), ieri ho fatto l’esame della beta hCG e sono a 3000, quindi andava tutto bene. Oggi pomeriggio dopo aver fatto pipì mi sono lavata e da lì ho bruciore che non finisce più. Oggi andrò in consultorio ma sono preoccupata.
Dottor Gaetano Perrini
Dottor Gaetano Perrini

Buongiorno signora, l’inizio della gravidanza è spesso associato a piccoli disturbi genitourinari legati alla situazione ormonale che cambia rapidamente. Non bisogna tuttavia sotto valutare possibili infezioni genitali e delle vie urinarie, pertanto potrebbe essere utile effettuare l’esame delle urine con l’uro-coltura ed eventuale antibiogramma, che indica a quali antibiotici i microroganismi eventualmente implicati sono sensibili. Le consiglio di contatta il suo ginecologo per effettuare precocemente una ecografia pelvica in modo da verificare la presenza della camera gestazionale e la sede di impianto della stessa. Tanti auguri.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Psicofarmaci in gravidanza: si possono assumere?
22/05/2019 Gli Specialisti Rispondono

Ci sono psicofarmaci compatibili con la gravidanza e con l'allattamento, quindi non è necessario sospenderne l'assunzione, anche se è opportuno che lo psichiatra li prescriva alla dose minima efficace.   »

Sulla riuscita della PMA
16/05/2019 Gli Specialisti Rispondono

Il successo della procreazione medicalmente assistita dipende strettamente dall'età della donna.   »

Vaccinazioni: quanto aspettare dopo una malattia febbrile?
02/05/2019 Gli Specialisti Rispondono

Per ottenere la massima risposta immunitaria da una vaccinazione, occorre praticarla quando la condizione di salute del bambino è ottimale.   »

Fai la tua domanda agli specialisti