Camera gestazionale piccola: c’è da preoccuparsi?

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 08/02/2021 Aggiornato il 08/02/2021

Le dimensioni della camera gestazionale sono meno rilevanti di quelle dell'embrione: il dato più importante è che quest'ultimo sia di dimensioni adeguate rispetto all'epoca di gravidanza.

Una domanda di: Alessandra
Cara dottoressa,
innanzitutto la ringrazio per le sue riposte precedenti. La scorsa settimana (ero a 7+5) mi era stata riscontrata
bradicardia dell’embrione (di 9,5mm) e camera gestazionale “un po’ piccola” (definita così dalla ginecologa). Oggi, a 8+4, l’embrione misura 1,5 cm ed
il battito è tornato regolare e potente! La camera risulta ancora piccina ma la ginecologa ha detto di non preoccuparmi. Ma io in realtà lo sono! Sto
continuando la terapia con progesterone e cardioaspirina prescrittami nella scorsa visita.
Secondo lei andrò incontro a problemi con questa camera piccola? Grazie!!!

Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve cara signora, che bella notizia che la sua gravidanza stia procedendo per il meglio! Sono molto contenta per lei.
Rispetto alle dimensioni della camera gestazionale, anche se non ho un dato numerico a cui far riferimento le direi che sono certamente meno rilevanti delle dimensioni dell’embrione.
Essendo lei a 8 settimane di gravidanza compiute, in teoria la camera gestazionale dovrebbe misurare 29 mm (questo è il valore medio, naturalmente potrebbe essere più grande o più piccola, lo preciso solo per darle un riferimento oggettivo con cui confrontarsi).
Inoltre, non bisogna dimenticare che la dimensione della camera gestazionale potrebbe essere stata anche sottostimata all’ecografia, motivo per cui le direi di non essere in ansia ma di essere invece fiduciosa che tutto andrà per il meglio.
Infine, le posso garantire che anche se la camera fosse effettivamente più piccola del dovuto, di sicuro a quest’epoca di gravidanza il suo bimbo non avrebbe comunque problemi di spazio: è ancora bello “comodo”!
Spero di averla confortata, mi tenga aggiornata se desidera, cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

L’amore per la mamma è “automatico”?

01/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'amore che un piccolissimo prova per la madre è legato al fatto che è la madre a prendersi principalmente cura di lui.  »

Sull’intervallo tra due vaccini vivi attenuati

22/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

La somministrazione di due vaccini vivi attenuati a una distanza inferiore alle 4 settimane può compromettere l'efficacia del secondo vaccino.  »

Iperattivita e prodotti omeopatici

16/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'iperattività (se di iperattività si tratta davvero) è segno di una malattia seria, non si può pensare di affrontarla con il fai-da-te.   »

Fai la tua domanda agli specialisti