Camera gestazionale vuota a sei settimane

Professoressa Anna Maria Marconi A cura di Professoressa Anna Maria Marconi Pubblicato il 07/10/2020 Aggiornato il 07/10/2020

In sesta settimana, se l'ecografia individua il sacco gestazionale senza l'embrione al suo interno significa che la gravidanza non è evolutiva.

Una domanda di: Caterina
Salve, ho avuto l’ultimo ciclo il 29 luglio (ho ovaie multifollicolari quindi il ciclo varia da 40 a 50 giorni), data di ovulazione tramite test il
1 settembre 2020. È stata eseguita la prima ecografia a 4 settimane e la camera gestazionale era di 3,2 mm. Ho eseguito la seconda ecografia a 6+3 e la camera gestazionale era di 12,00 mmx7,00 mm x 16,5 mm ma vuota. Mi è stato detto che si tratta di gravidanza anembrionica e mi hanno fissato l’appuntamento per il trattamento con misoprostolo. Potrebbe essere veramente così oppure può essere ancora troppo presto per capire?
Anna Maria Marconi
Anna Maria Marconi

Gentile signora, il termine “gravidanza anembrionica” identifica una gravidanza intrauterina in cui l’ecografia individua la presenza del sacco gestazionale privo al suo interno sia di sacco vitellino (una struttura fetale) sia di embrione. Ovvio che una gravidanza di questo tipo non può procedere con successo. Quindi l’indicazione al trattamento medico è corretta. Il fatto che tra la prima e la seconda ecografia il sacco gestazionale sia aumentato di dimensioni ma nulla sia comparso al suo interno, indicherebbe che la diagnosi è corretta, nonostante l’epoca gestazionale precoce. Se però lei non si sente tranquilla, può senz’altro chiedere di effettuare una ulteriore ecografia prima di assumere il farmaco e fugare così ogni dubbio. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

La mia gravidanza si è interrotta: riuscirò ad avere un bambino?

30/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Per quanto strano possa sembrare, un aborto spontaneo, anche se rappresneta un evento dolorosa, comprova che la coppia riesce a concepire, quindi è fertile.   »

Sangue rosso vivo a un mese dal parto

30/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Le lochiazioni non preoccupano se sono costituite da sangue, ma solo se diventano maleodoranti o troppo abbondanti.  »

Perché il bimbo in utero non si vede ancora?

23/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se l'ovulazione avviene più tardi rispetto all'ipotesi può accadere che l'embrione non sia visibile ecograficamente nell'epoca della gravidanza in cui generalmente lo è già.   »

Fai la tua domanda agli specialisti