Cardioaspirina: è sicura nel primo trimestre di gravidanza?

Dottor Antonio Clavenna A cura di Dottor Antonio Clavenna Pubblicato il 04/07/2022 Aggiornato il 04/07/2022

Gli studi effettuati sull'assunzione di aspirina in gravidanza non hanno evidenziato rischi per il bambino.

Una domanda di: Sabrina
Buongiorno, sono ad inizio gravidanza (5 settimane) e il ginecologo mi ha prescritto la cardioaspirina 100 mg in quanto mesi fa sono risultata
positiva agli ANA con titolo 1>640 e positiva all’anti glicoproteina IgG 36 e IgM negative. Tutti gli altri anticorpi sono negativi.
La mia prima gravidanza è andata a buon fine senza assumere la cardioaspirina ma è pur vero che non so se già all’epoca avessi queste
positività. La mia domanda è se la cardioaspirina sia sicura per il bambino anche nel
primo trimestre.
Ringrazio per la disponibilità.
Cordiali saluti.
Antonio Clavenna
Antonio Clavenna

Gentile Sabrina,
gli studi sull’uso di aspirina a basse dosi in gravidanza non hanno documentato un aumento dei rischi per lo sviluppo dell’embrione e del feto. Al contrario, quando ci sono dei fattori di rischio per la formazione di coaguli nel sangue questo farmaco può fornire dei benefici anche per il feto, oltre che per la salute della mamma.
Il ginecologo ha ritenuto che anche nel suo caso la terapia farmacologica possa essere utile. Le suggerisco di discutere con lui eventuali dubbi o timori e di seguire le sue indicazioni. Cordiali saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo nato prematuro con broncodisplasia severa: quando potrà fare a meno dell’ossigeno?

19/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Non è quasi mai possibile prevedere quando un piccolissimo con un severo problema all'apparato respiratorio potrà rinunciare al supporto dell'ossigeno.   »

Sertralina in gravidanza: meglio diminuire la dose giornaliera?

14/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In genere il dosaggio medio indicato per la sertralina è tra i 50 e i 150 mg al giorno: se si sta già assumendo una quantità minima rispetto alla posologia può non essere opportuno ridurre ulteriormente la dose, specialmente di propria iniziativa.   »

Si può concepire di nuovo prima del capoparto?

12/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

La prima ovulazione dopo il parto può verificarsi quando ancora non si sono ripresentate le mestruazioni e questo vale anche se si allatta, quindi è possibile avviare una gravidanza prima che si manifesti il capoparto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti