Cardioaspirina in gravidanza: succede qualcosa se si sospende?

Professoressa Anna Maria Marconi A cura di Professoressa Anna Maria Marconi Pubblicato il 29/04/2022 Aggiornato il 29/04/2022

Se la cardioaspirina è stata prescritta a inizio gravidanza senza che ve ne fosse una vera ragione, non si corre alcun rischio a sospenderla una volta raggiunta la 37ma settimana.

Una domanda di: Erika
Chiedo il vostro parere su una questione che mi impensierisce molto.
Dall’inizio della gravidanza sto assumendo cardioaspirina a titolo precauzionale, in quanto la precedente gravidanza che ho avuto è terminata in aborto alla decima settimana (era un gemellare, partita male sin dall’inizio, un embrione assente, l’altro sempre troppo piccolo), adesso (che sono alla 36esima settimana) mi è stato detto di sospendere la cardioaspirina alla 37esima settimana senza sostituirla con nulla. Leggo di trombi placentari o al cordone nelle ultime settimane ed ho paura che sospendendo il farmaco posso succedere qualcosa. Faccio presente di non aver mai fatto esami di trombofilia. Mi dite per favore la vostra opinione?
Ringrazio in anticipo.
Anna Maria Marconi
Anna Maria Marconi

Gentile signora, credo che l’assunzione di cardioaspirina non sia stata necessaria fin dall’inizio, quindi non mi preoccuperei del fatto di sospenderla. Cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Creme solari: si possono usare in allattamento?

24/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Antonio Clavenna

Durante l'allattamento è opportuno usare, all'occorrenza, prodotti per la protezione dai raggi del sole contenenti filtri fisici e non chimici.   »

Quali regole per prevenire la toxoplasmosi?

19/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Le regole che consentono di evitare il contagio da parte del Toxoplasma sono semplicissime ed efficaci.   »

Bimbo di sette mesi con un “buchetto” sopra il sederino: è preoccupante?

16/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

La presenza di una fossetta sacro-coccigea a fondo cieco, se non è associata ad altri segnali che possano far pensare a un problema della colonna vertebrale, non è significativa.   »

Fai la tua domanda agli specialisti