C’è rischio di gravidanza in menopausa?

Professoressa Anna Maria Marconi A cura di Professoressa Anna Maria Marconi Pubblicato il 18/01/2021 Aggiornato il 18/01/2021

La menopausa è caratterizzata dalla cessazione dell'attività delle ovaie e, di conseguenza, della vita fertile.

Una domanda di: Rita
Buongiorno Dottoressa, vorrei la spiegazione per qualcosa di strano che mi è capitato. Ieri mattina mi sono alzata come al solito ho fatto i miei lavori quando ad un certo punto ho sentito dei dolori all’addome proprio verso il basso all’ altezza dell’ovaio. Da 4 anni non ho più il ciclo però sto assumendo delle pastiglie di fitoestorgnei che da quello che ho capito stimolano le ovaie, ma la cosa strana è che dopo un po’ il dolore mi ha procurato una specie di affannetto con piccole sudorazioni. Era un dolore un po’ sordo, non proprio un mal di pancia vero e proprio, ed è andato avanti un bel po’, poi è cessato. Chiedo se potrebbero essere i fitoestrogeni ad avere questo effetto o se potrei avere avuto una piccola ovulazione. Siccome vivo con il mio compagno posso avere rapporti
liberi? O posso ancora rischiare una gravidanza? E quel dolore da
cosa può essere derivato? La ringrazio e la saluto cordialmente.
Anna Maria Marconi
Anna Maria Marconi

Gentile signora, non mi scrive quanti anni ha e questo è un dato estremamente importante quando si parla di fertilità. Non mi dice neppure quanti fitoestrogeni assume e quando le sono stati prescritti, mentre afferma di essere in menopausa, condizione che per sua caratteristica implica l’impossibilità di dare inizio a una gravidanza in quanto comporta la definitiva cessazione dell’attività delle ovaie. Da quello che mi dice intuisco che non abbia fatto una visita ginecologica da tempo: il mio consiglio è di effettuarla al più presto, comprensiva di controllo ecografico, utile per valutare la condizione delle ovaie e di pap test, per escludere alterazioni del collo dell’utero. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

L’amore per la mamma è “automatico”?

01/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'amore che un piccolissimo prova per la madre è legato al fatto che è la madre a prendersi principalmente cura di lui.  »

Sull’intervallo tra due vaccini vivi attenuati

22/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

La somministrazione di due vaccini vivi attenuati a una distanza inferiore alle 4 settimane può compromettere l'efficacia del secondo vaccino.  »

Iperattivita e prodotti omeopatici

16/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'iperattività (se di iperattività si tratta davvero) è segno di una malattia seria, non si può pensare di affrontarla con il fai-da-te.   »

Fai la tua domanda agli specialisti