Cerco un bimbo da sette anni (e non arriva)

Dottor Claudio Ivan Brambilla A cura di Dottor Claudio Ivan Brambilla Pubblicato il 12/06/2020 Aggiornato il 15/06/2020

Già dopo un anno di tentativi falliti, se il concepimento non avviene è opportuno effettuare indagini mirate per scoprire perché.

Una domanda di: Anna Maria
Sono sette anni che provo a rimanere incinta ma niente.
Claudio Ivan Brambilla
Claudio Ivan Brambilla

Gentile signora, pur mettendoci tutta la buona volontà del mondo dare una risposta alla sua email è davvero impossibile. Non mi riferisce nulla né della sua età (dato fondamentale quando si parla di fertilità femminile), né in relazione agli eventuali contorlli effettuati fino a ora (con relativi esiti), né delle caratteristiche del suo ciclo (puntuale, irregolare?), né della sua condizione di salute generale (per esempio, è in forte sovrappeso?), né di un’eventuale diagnosi di ovaio policistico. In generale, posso dirle che una coppia giovane e sana, se non ci sono particolari problemi di fertilità, nella stragrande maggioranza dei casi riesce a concepire nell’arco di un anno di tentativi. Se dopo un anno la gravidanza non inizia, come di certo saprà, è opportuno rivolgersi al proprio ginecologo di fiducia o, meglio ancora, a un centro per la diagnosi e la cura dell’infertilità, dove vengono eseguite indagini su entrambi gli aspiranti genitori. Posso quindi consigliarle, se ancora non lo ha fatto (ma di certo non è così) di prendere appuntamento con un ginecologo (o con un centro) dove sapranno in che modo indagare per comprendere quale o quali problemi non le permettono di rimanere incinta ed eventualmente cercare la strada per risolverli. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Perché il bimbo in utero non si vede ancora?

23/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se l'ovulazione avviene più tardi rispetto all'ipotesi può accadere che l'embrione non sia visibile ecograficamente nell'epoca della gravidanza in cui generalmente lo è già.   »

SOS crisi di pianto inconsolabile

23/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

Una volta appurato che il lattante piange per via delle "coliche dei tre mesi", non resta che attendere pazientemente che le crisi a poco a poco diminuiscano fino a sparire. Nella ceretzza che le sue urla disperate sono espressione di forza e di salute.   »

Peso: quale aumento a quattro mesi di vita?

19/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

L'aumento di peso ha un andamento influenzato da alcune variabili, tuttavia intorno al quinto mese di vita dovrebbe essere doppio rispetto a quello presentato alla nascita.   »

Fai la tua domanda agli specialisti