Che intervallo è opportuno tra un cesareo e l’altro?

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 16/08/2021 Aggiornato il 23/08/2021

Più i cesarei sono vicini più aumenta il rischio che le cose non vadano per il verso giusto: meglio attenersi alle indicazioni dei medici circa l'intervallo di tempo che è prudente trascorra tra un intervento e l'altro.

Una domanda di: Nicole
Le volevo chiedere un informazione. Vorrei
iniziare una gravidanza dopo il quarto cesareo, andato bene, avevo solo
aderenze, quanto tempo deve passare? Ultimo parto 9 mesi fa. Grazie
mille per la sua risposta.
Elisa Valmori
Elisa Valmori

Buongiorno Nicole e complimenti per la sua famiglia numerosa e per la grinta che dimostra nel desiderio di allargarla ulteriormente.
Indicativamente, ritengo prudente attendere almeno un anno dall’ultimo parto mediante taglio cesareo per intraprendere di nuovo la ricerca della gravidanza. Così facendo, i parti risultano distanziati di almeno 21 mesi. Sappiamo infatti che il rischio di rottura d’utero aumenta di 3 volte per intervalli tra parti inferiori o uguali a18 mesi mentre dopo i 24 mesi rimane sostanzialmente stabile (purtroppo non si azzera, motivo per cui anche la scelta dell’ospedale in cui partorire è importante).
Chiaramente, prima del parto l’utero gravido va incontro a numerose sollecitazioni per cui avendo lei già una famiglia numerosa sarà importante evitare sforzi eccessivi che comportino delle contrazioni uterine premature. Non so se abbia già capitolato all’idea di poter controllare tutto e tutti nella sua famiglia, comunque in caso di gravidanza il mio consiglio sarebbe quello di arrendersi a chiedere aiuto in primo luogo ai componenti della sua famiglia e poi a seguire ai parenti, amiche, vicini di casa e altri nobili benefattori (quanta gente non sa come impiegare il proprio tempo e non ha mai avuto nessuno che la stimasse degna di poter essere di aiuto?).
Spero di esserle stata utile, cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimba di quasi 5 anni che vuole andare al nido

02/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Prima degli 11 anni di età non si può investire il bambino del potere di deciderew per sè: diversamente lo si carica di un peso che può essere psicologicamente insostenibile.   »

Terzo cesaeo dopo due cesarei complicati: è possibile?

01/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Senza dubbio, un terzo cesareo dopo due cesarei che hanno determinato complicazioni espone a dei rischi, che è bene ponderare prima di decidere per una terza gravidanza.   »

Cosa vuol dire “sopra il quinto percentile”?

04/07/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Una crescita sopra il quinto percentile rappresenta il 95% della popolazione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti