Chi è il padre di mio figlio?

Dottor Claudio Ivan Brambilla A cura di Dottor Claudio Ivan Brambilla Pubblicato il 04/08/2021 Aggiornato il 04/08/2021

Non è mai individuabile con precisione il rapporto sessuale che ha determinato il concepimento, salvo il caso in cui si possa ragionevolmente ritenere che l'ovulazione sia avvenuta oltre sette giorni dopo averlo vissuto.

Una domanda di: Guendalina
Le scrivo perchè non sono sicura di chi sia il padre di mio figlio.
L’ultima mestruazione reale è iniziata il 28/10/2020 ma sono irregolari e la ginecologa l’ha datata il 20/11/2020 con concepimento a fine novembre/inizio dicembre.
Il 14/11/2020 ho avuto una relazione extra coniugale senza l’utilizzo di contraccettivi e mi chiedo se il figlio potrebbe essere di quest’uomo.
Il 05/01/2021 ho fatto l’ecografia e la ginecologa mi ha detto che il feto era di 6/7 settimane.
Secondo lei potrebbe esserci la possibilità che sia dell’uomo con cui ho avuto un rapporto il 14/11/2020 o è da escludere?
La ringrazio molto.
Claudio Ivan Brambilla
Claudio Ivan Brambilla

Gentile signora
secondo il calendario ostetrico ossia in base alla data della sua ultima mestruazione effettiva certamente sì, potrebbe. Ma secondo la ridatazione
ecografica è praticamente impossibile perché se l’ipotesi della sua ginecologa è che il concepimento sia avvenuto a fine novembre non possiamo
pensare che gli spermatozoi siano vissuti nel suo apparto genitale per 14 giorni e più, visto che la loro vitalità si protrae al massimo per
cinque-sette giorni dopo il rapporto sessuale. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

A riposo assoluto da un mese per via di uno “scollamento”

08/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elsa Viora

Il riposo assoluto in gravidanza è inutile e potrebbe essere dannoso, anche in caso di scollamento amnio-coriale. Molto meglio condurre una vita normale, evitando ovviamente gli strapazzi.   »

Terzo cesaeo dopo due cesarei complicati: è possibile?

01/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Senza dubbio, un terzo cesareo dopo due cesarei che hanno determinato complicazioni espone a dei rischi, che è bene ponderare prima di decidere per una terza gravidanza.   »

Cosa vuol dire “sopra il quinto percentile”?

04/07/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Una crescita sopra il quinto percentile rappresenta il 95% della popolazione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti