Fimosi e Balanopostite

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 03/06/2012 Aggiornato il 03/06/2012

Risponde: Dottoressa Alessia Bertocchini

Una domanda di: giustina85
Salve  Dottoressa, ho un figlio di 17 mesi. A febraio di
quest'anno ha avuto la fimosi serrata del pene. Abbiamo fatto la visita da un
chirurgo pediatra, però ci ha detto che è ancora presto per qualsiasi
intervento, di solito si aspetta fino a tre anni. Io non sono molto convinta di
questo, anche perché mio figlio ha la fimosi almeno una volta al mese. Mi è
stato detto che "se l'infezione si ripete devo usare la pomata(cortison
chemicetina) per 4 giorni ogni volta che si ripete il problema. Cosa mi
consiglia di fare? Aspettare ho rifare la visita? Grazie di cuore, Giustina

Salve signora grazie per la domanda molto interessante perché la fimosi è patologia frequente. Cerco di chiarire. Per fimosi si intende anello stenotico (stretto) del prepuzio distale che impedisce o risulta difficile lo slittamento del prepuzio sul glande. Fimosi e' diverso da aderenze balanoprepuziali fisiologhe nei lattanti e bambini piccoli. La fimosi necessita di intervento chirurgico, le aderenze balanoprepuziali no. Ancora diverso da balanopostiti cioè infiammazioni del pene (prepuzio e glande). Da quanto riesco a capire suo figlio ha avuto diversi episodi di balanopostiti e il chirurgo ha valutato che il prepuzio e' fimotico. Vista la storia intorno ai due anni ripeta una visita chirurgica specialistica che le saprà dare le giuste spiegazioni. Se compare Balanopostite (pene tumefatto con edema del glande e secrezioni purulente) si risolva subito al suo curante per la terapia medica del caso in fase acuta. A disposizione

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tampone positivo allo streptococco durante la gravidanza

23/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Ci sono delle indicazioni da seguire quando si risulta positive allo streptococco in prossimità del parto, prima tra tutte recarsi con urgenza in Pronto soccorso fin dalla prima comparsa delle contrazioni.   »

Paroxetina: si può assumere nel periodo preconcezionale e poi in gravidanza?

23/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In relazione agli psicofarmaci, nel periodo del concepimento e poi durante la gravidanza è importante assumerli sotto la guida dello psichiatra e del ginecologo, in accordo tra loro.   »

Tosse dei bambini: l’antibiotico serve o no?

14/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

La tosse secca, anche se più disturbante, non deve preoccupare e non richiede inevitabilmente l'antibiotico, che invece va somministrato quando la tosse è “grassa”, con tanto catarro, e si protrae per oltre quattro settimane senza alcun accenno di miglioramento.  »

Fai la tua domanda agli specialisti