Latte materno e acqua neonato 3 mesi

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 07/01/2015 Aggiornato il 11/02/2015

L'acqua serve ad un neoanto di 3 mesi o basta il latte materno? Risponde: Dottoressa Alessia Bertocchini

Una domanda di: matteo2014
Salve. Mio figlio ha 3 mesi e prende solo il
mio latte. Tutti in famiglia, però, continuano a dirmi che gli devo dare anche l’acqua ma
il pediatra mi ha detto che non serve. Che devo fare? Sì o no all’acqua?

Concordo con il suo pediatra, all’età di suo figlio l’acqua non serve! Dia il suo latte che è l’alimento più completo che esista! Saluti

TUTTE LE INFORMAZIONI SULL’ALLATTAMENTO CLICCANDO QUI!

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ansia e attacchi di panico in gravidanza e lo psichiatra (incomprensibilmente) sospende i farmaci

12/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non è comprensibile la ragione per la quale una donna che soffre di un disturbo ansioso con attacchi di panico dovrebbe sospendere i farmaci per il solo fatto di essere incinta, tanto più che medicinali che controllano i sintomi e sono compatibili con la gravidanza ci sono.  »

A riposo assoluto da un mese per via di uno “scollamento”

08/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elsa Viora

Il riposo assoluto in gravidanza è inutile e potrebbe essere dannoso, anche in caso di scollamento amnio-coriale. Molto meglio condurre una vita normale, evitando ovviamente gli strapazzi.   »

Cosa vuol dire “sopra il quinto percentile”?

04/07/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Una crescita sopra il quinto percentile rappresenta il 95% della popolazione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti