Lesioni cuoio capelluto

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 06/07/2012 Aggiornato il 06/07/2012

Risponde: Dottoressa Alessia Bertocchini

Una domanda di: daniela
Buongiorno, sono una mamma preoccupata, perché la mia
bimba di tre anni ha delle "palline di grasso" (non so come si chiamano in
termini medici) sulla testa, di colore rosa. Sono molto brutte da vedere. Al
momento non lamenta dolore, ma non vuole che le tocchi la testa. Vanno tolte?
E, nel caso, si tolgono con il bisturi o il laser?

Salve signora, bisognerebbe vedere la bambina o una sua foto per capire cosa intende per "palline di grasso rosa", quando sono comparse, quante e dove sono, quanto sono grandi e se stanno crescendo per decidere se vanno asportate e con quale modalità (come Lei mi chiede). Ogni lesione che cresce o che è sintomatica (dolorosa oppure fastidiosa) si asporta anche per eseguire l'esame istologico del pezzo operatorio che ci fa capire con certezza di cosa si tratta. Ne parli con il Suo pediatra ed eventualmente cerchi un dermatologo o un chirurgo pediatra nella Sua zona (io sono in Toscana). 

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimba che dopo l’addio al pannolino si rifiuta di fare la cacca: che fare?

15/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Un piccolo rituale da osservare all'occorrenza, qualche accorgimento per rendere il momento confortevole, uniti a tanta pazienza e a un atteggiamento sereno a poco a poco riescono a indurre il bambino a utilizzare il vasino e, più avanti, la tazza del wc.  »

Dopo un aborto spontaneo quanto tempo ci vuole per cominciare un’altra gravidanza?

15/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Augusto Enrico Semprini

Se un primo concepimento è avvenuto in pochi mesi, ci sono altissime probabilità (addirittura il 100%!) di avviare una nuova gravidanza entro sei mesi dall'aborto spontaneo.   »

Non mangiare frutta e verdura durante la gravidanza può essere pericoloso?

15/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se si teme una carenza di vitamina C perché con l'inizio della gravidanza è nata un'avversione verso la frutta e la verdura, si può correre ai ripari assumendo quotidianamente, per esempio, spremute di agrumi o kiwi, che ne sono ricchissimi.   »

Gambe sollevate in gravidanza: possono aver danneggiato il bambino?

08/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Durante la gravidanza, quando preoccupazioni che oggettivamente non hanno ragione di sussistere non danno tregua, mantenendo la futura mamma in uno stato ansioso costante, può senz'altro essere opportuno ricorrere all'aiuto di uno psicoterapeuta. Le continue paure ingiustificate possono, infatti, essere...  »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Fai la tua domanda agli specialisti