Reflusso gastroesofageo

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 28/08/2012 Aggiornato il 28/08/2012

Risponde: Dottoressa Alessia Bertocchini

Una domanda di: Rossy
Buonasera dottoressa, sono la mamma di un bimbo di 20 giorni. Da qualche settimana ho notato che sembra avere del catarro in gola. Russa, fa versi gotturali e conati. Di notte la situazione peggiora e sono tre giorni che non riesce a riposare per più di mezz'ora. Secondo me perché è disturbato. Il naso glielo tengo pulito con la soluzione fisiologica, il mio pediatra lo ha visitato e dice che le vie respiratorie sono libere. Ma allora perché fa così? Sembra si soffochi, addirittura a volte non riesce a rimanere attaccato al seno. Spero in una sua risposta. Cordiali saluti. Rossana

Il neonato potrebbe soffrire di reflusso gastroesofageo, perché tutto ciò che descrive mi riporta a questo. Ne parli con il suo pediatra che le consiglierà la giusta terapia comportamentale per il sonno (posizione a trenta gradi supino) e per una corretta alimentazione e valuterà se è opportuno, in base ai sintomi e alla crescita, prescrivere dei farmaci (solo nel reflusso gastroesofageo patologico). 

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccino anti-CoVid-19: non è vero che ostacola la fertilità. Anzi.

21/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professor Matteo Bassetti

Non ci sono dati che autorizzino a sostenere che la vaccinazione contro l'infezione da Sars-CoV-2 interferisca sulla fertilità.   »

Fontanella anteriore chiusa in una bimba di 4 mesi: è preoccupante?

20/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Carlo Efisio Marras

Se l'accrescimento della circonferenza cranica è regolare e se lo sviluppo neuropsicologico è adeguato all'età, la chiusura precoce della fontanella non deve destare alcuna preoccupazione.   »

Come togliere il seno a un bimbo di 18 mesi (difficile da gestire)?

15/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Banale eppure risolutivo: per smettere di allattare, quando diventa un peso insostenibile, basta non offrire più il seno e passare alla tazza.   »

Bimbo di 4 mesi con fossette nella piega interglutea: c’è da preoccuparsi?

12/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

E' davvero raro che una piccola anomalia in prossimità dell'ano che vari specialisti hanno considerao priva di significato dal punto di vista medico possa essere la spia di spina bifida.   »

Bimbo con dolore forte al lato sinistro dell’addome

05/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Annamaria Staiano

La causa più frequente di un dolore intenso nella parte alta e sinistra dell'addome è quella che i pediatri americani definiscono "stitichezza occulta".  »

Camera gestazionale piccola: c’è da preoccuparsi?

16/08/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se le dimensioni dell'embrione sono giuste per l'epoca, possono non essere significative quelle della camera gestazionale.  »

Fai la tua domanda agli specialisti