Rettorragia

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 09/12/2013 Aggiornato il 09/12/2013

Risponde: Dottoressa Alessia Bertocchini

Una domanda di: obratima@yahoo.it
Salve dottoressa. Mia figlia quando va di corpo, sanguina un poco. Vuol dire che ha le emorroidi? Se sì, posso usare
Proctoclyn? Grazie

Salve. Se ho capito bene evacua con sangue rosso vivo (rettorragia). Le cause possono essere diverse. Nei bambini le emorroidi sono rare. Più frequenti invece le ragadi anali dovute alla fuoriuscita di feci dure (stipsi), sono fissurazioni anali. La terapia è il trattamento della stipsi favorendo con lassativi osmotici feci più molli. Vanno però escluse anche le altre cause meno frequenti come il polipo rettale (di solito benigno e solitario) o le malattie infiammatorie croniche intestinali o una enterite emorragica se accompagnata a diarrea o (non precisa l'età) l'allergia alle proteine del latte o se la rettorragia è importante il diverticolo di Meckel. Pertanto vada dal medico curante per la visita. Le ragadi sono di solito visibili alla ispezione anale.

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

A due anni perché non parla ancora?

12/08/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Daniela Biatta

Fino ai tre anni di età, una volta esclusi deficit di qualsiasi natura, si può ipotizzare la non grave condizione di "parlatore tardivo"  »

Gravidanza e paura di effettuare il tampone vaginale

10/08/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Durante i nove mesi di gestazione, effettuare il tampone vaginale non espone ad alcun rischio, quindi può essere affrontato in assoluta tranquillità.   »

Bimba di due anni problematica: ma lo è davvero?

27/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Ci sono casi in cui non è il bambino a essere particolarmente difficile da gestine, ma i genitori a nutrire aspettative sul suo comprotamento che lui, per via della sua età, non può (ancora) soddisfare.  »

Fai la tua domanda agli specialisti