vomito facile

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 18/03/2013 Aggiornato il 18/03/2013

Risponde: Dottoressa Alessia Bertocchini

Una domanda di: dada64
Buongiorno, sono la mamma di Alessandra, 28 mesi di vivacità. Sembra molto spavalda ma in realtà è una timida e si agita e spaventa anche per poco con episodi di vomito e febbre. Alla festa di carnevale all'asilo nido, per esempio, quando si è trovata in palestra con tanti bimbi (tutti dai 2 ai 5 anni) e una marea di genitori e nonni ha vomitato 3 volte. Sabato, inoltre, siamo andati dai nonni che abitano in un'altra città e che quindi non vede spesso: si è emozionata e ha vomitato. Ancora ieri l'ho lasciata dalla nonna paterna per un'ora e casualmente c'erano anche 2 cuginetti che frequenta poco, ha giocato tantissimo con loro ma poi arrivati a casa la febbre a 38.7 e vomito. Premetto che vomita da quando è nata (diagnosticata come happy spitter), ma gli episodi sono marginati con latte AR e quasi debellati dopo i 18/20 mesi. Adesso ci risiamo. Come posso fare per aiutarla?
Grazie

La sua bambina soffre verosimilmente di reflusso gastroesofageo. I bambini con questo disturbo sono bambini che hanno il vomito facile, spesso anche nelle situazioni che descrive (saltano/ballano o in automobile). Se accompagnato a febbre potrebbe sovrapporsi un'infezione, da escludere ogni volta. Di solito, con la crescita i sintomi migliorano. Se la bambina cresce, non ha disturbi respiratori associati e i vomiti sono solo saltuari, consiglio stretto monitoraggio clinico, la terapia comportamentale e dietetica idonea per Rge e aspettare che cresca. La situazione cambia se diventa sintomatica… Faccia una visita gastroenterologica se i vomiti sono frequenti per l'inquadramento complessivo (eventuali accertamenti da pianificare) della bambina (ed eventualmente un esame del fondo oculare).

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Un figlio con il diabete insulino-dipendente: si può?

21/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Nel caso in cui si voglia affrontare una gravidanza dopo i 40 anni e con il diabete, è opportuno farsi seguire da un centro specializzato.  »

Bimba di 18 mesi che non vuole più il latte

16/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

A svezzamento completato, il latte non è più indispensabile: come ottima alternativa c'è lo yogurt.   »

Una gravidanza dopo aver smesso l'”anello”: quanto ci vuole?

13/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisabetta Canitano

La possibilità di rimanere incinta dopo aver smesso la contraccezione ormonale varia da donna a donna: generalizzare non si può.  »

Fai la tua domanda agli specialisti