Cicli anovulatori: è possibile se il ciclo è regolare?

A cura di Dottoressa Stefania Piloni Pubblicato il 11/09/2023 Aggiornato il 11/09/2023

Si possono verificare cicli senza ovulazione anche se le mestruazioni si presentano regolarmente.

Una domanda di: Valery
Ho 36 anni (compiuti a luglio). Dopo la nascita della mia prima bambina di 4 anni, sono alla ricerca di una seconda gravidanza. Tra le due, un aborto per ovulo chiaro. Ieri sono stata dal ginecologo- esperto di fertilità- per un controllo di routine prima di iniziare la ricerca. Ebbene, mi ha diagnosticato “ovuli multifollicolari con cicli anovulatori”. Mi ha richiesto indagini ed esami ormonali che presto farò. Ed esami per mio marito. Da ieri assumo CHIROFERT PLUS. Il mio dubbio è il seguente: io ho sempre avuto cicli regolarissimi di 28, ogni mese avverto i sintomi ovulatori (muco filamentoso, tensione mammaria, aumento del desiderio ecc), come è possibile che non ovuli?? Oltre al controllo ecografico come capire se in quel mese avverrà l’ovulazione? Senza questo dato la ricerca sarà infruttuosa oltre che avvilente. Spero di avervi sottoposto con chiarezza i miei dubbi, ma ad oggi mi sento molto scoraggiata. Grazie.
Stefania Piloni
Stefania Piloni

Gentile Valery, il ciclo regolare non è sinonimo di ciclo ovulatorio, esistono cicli regolari anovulatori. Le ovaie microfollicolari si rendono spesso responsabili di questo quadro, anche se c’è muco e se i segnali ovulatori sono avvertiti. Il chiro-inositolo che il medico ha prescritto è un ottimo rimedio naturale per rendere i cicli pienamente fertili e regolari. Quando tutto si sarà ripristinato, basta avere rapporti sessuali regolarmente (diciamo tre alla settimana per l’intero arco del mese) per assicurarsi l’inizio di una gravidanza. In quetso modo ci si evita lo stress che può derivare dall’avere rapporti sessuali solo finalizzati al concepimento. E lo stress, si sa, è un grande nemico della fertilità femminile. Cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Mal di gola che ritorna dopo la cura con antibiotico

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

A fronte di un mal di gola che si ripresenta dopo quattro giorni dal termine della cura con antibiotico è opportuno fare un tampone per escludere la responsabilità dello streptococco.   »

PMA e perdite marrone dopo il transfer

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

In un terzo delle gravidanze iniziate grazie alla procreazione medicalmente assistita si manifestano perdite che però non hanno significato né valore prognostico.   »

Aborto spontaneo: l’espulsione potrebbe non avvenire naturalmente?

26/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Dopo un mese da un'interruzione spontanea della gravidanza, se l'utero non si è ripulito spontaneamente, è prassi intervenire con il raschiamento. A volte, in alternativa, è possibile anche impiegare i farmaci.  »

Si può concepire di nuovo prima del capoparto?

12/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

La prima ovulazione dopo il parto può verificarsi quando ancora non si sono ripresentate le mestruazioni e questo vale anche se si allatta, quindi è possibile avviare una gravidanza prima che si manifesti il capoparto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti