Cisti endometriosica e ricerca della gravidanza

Dottor Francesco Maria Fusi A cura di Dottor Francesco Maria Fusi Pubblicato il 11/01/2022 Aggiornato il 11/01/2022

La presenza di una cisti di origine endometriale è un elemento sfavorevole in relazione alla possibilità di dare inizio a una gravidanza.

Una domanda di: Carla
Le scrivo perché vorrei qualche chiarimento in merito alle
analisi da eseguire per la fertilità. Ho 32 anni ed è da quasi 2 anni che
cerchiamo una gravidanza che però non arriva. Ho attraversato un periodo
molto stressante, e fino ad ora ho attribuito a questo il mancato
concepimento. Alla visita ginecologica risultava una cisti ovarica di 7 cm
(presumibilmente endometriosica). La dottoressa mi ha prescritto endodien da
prendere per 3 mesi. Considerando che desidero una gravidanza, e questa
terapia non mi aiuterà, vorrei almeno essere sicura che né io né mio marito
abbiamo altri problemi. Sarò paziente se devo continuare a prendere
endodien, ma visto l’età, visto ormai i 2 anni passati, sono preoccupata e
vorrei rasserenarmi un po’. Che analisi mi consiglia di eseguire per
indagare ulteriormente e non continuare ad aspettare senza sapere? Grazie
anticipatamente.
Francesco Maria Fusi
Francesco Maria Fusi

Buongiorno,
la cisti, se davvero endometriosica, è un elemento negativo per la gravidanza, in quanto rende più difficile ovulare bene, danneggia la funzione tubarica e crea un ambiente endometriale ostile all’impianto. Occorre che esegua un profilo ormonale, che suo marito faccia uno spermiogramma e poi che si rivolga ad un centro per la procreazione medicalmente assistita, per avere la possibilità di scegliere la via di trattamento più rapida e corretta. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Lo zucchero è vietato in assoluto ai bambini?

14/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Alimenti e bevande contenenti lo zucchero che si usa normalmente in cucina a scopo dolcificante non sono vietati in assoluto, ma non è certo opportuno concederli ogni giorno. In un'ottica di dieta sana devono essere introdotti solo occasionalmente (e questo vale anche per gli adulti).   »

Ansia e attacchi di panico in gravidanza e lo psichiatra (incomprensibilmente) sospende i farmaci

12/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non è comprensibile la ragione per la quale una donna che soffre di un disturbo ansioso con attacchi di panico dovrebbe sospendere i farmaci per il solo fatto di essere incinta, tanto più che medicinali che controllano i sintomi e sono compatibili con la gravidanza ci sono.  »

A riposo assoluto da un mese per via di uno “scollamento”

08/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elsa Viora

Il riposo assoluto in gravidanza è inutile e potrebbe essere dannoso, anche in caso di scollamento amnio-coriale. Molto meglio condurre una vita normale, evitando ovviamente gli strapazzi.   »

Fai la tua domanda agli specialisti