Cistite in gravidanza

Professoressa Anna Maria Marconi A cura di Professoressa Anna Maria Marconi Pubblicato il 10/05/2022 Aggiornato il 10/05/2022

L'infiamamzione della vescica si diagnostica con l'aiuto dell'esame colturale delle urine.

Una domanda di: Una lettrice
Sono alla mia seconda gravidanza, alla 20ma settimana + 2 giorni. Sono sempre stata soggetta a cistiti e anche adesso che sono incinta sembra essere tornata. Tra i sintomi percepiti, oltre alla minzione frequente, ho avvertito dei doloretti al basso ventre, come lievi contrazioni e indurimento della pancia, anche la notte. Questi ultimi sintomi mi hanno dato un po’ di preoccupazione. Sono sintomatiche normali? La mia curante mi ha prescritto antibiotico Cefixoral 400 per 6 giorni. Grazie mille!
Anna Maria Marconi
Anna Maria Marconi

Gentile signora, devo chiederle se per caso ha effettuato un esame e una coltura delle urine? La sua curante l’ha visitata per capire se i “doloretti” e gli “indurimenti siano effettivamente dovuti ad un’infezione delle vie urinarie o ad altro? Senza queste risposte sinceramente non saprei cosa risponderle. Lei scrive a proposito della cistite “sembrerebbe essere tornata”, ma per prescrivere l’antibiotico occorre prima fare una diagnosi che ritengo la sua ginecologa abbia fatto. Per il resto i sintomi caratteristici della cistite sono bruciore alla minzione e necessità di urinare spesso (ma questo’ultimo sintomo è compatibile anche con lo stato di gravidanza). Non saprei che altro aggiungere poiché non ho informazioni sufficienti. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Distacco coriale: i conati di vomito possono causarlo?

04/10/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non è molto probabile che eventuali attacchi di vomito siano responsabili di un "distacco", mentre è verosimile che la causa sia da ricercarsi nell'infezione che li ha indotti.   »

Bimbo che rifiuta la mamma

03/10/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Non basta aver messo al mondo un bambino per diventare la figura di riferimento che predilige. Se sono altre persone a prendersene cura, non stupisce che le preferisca alla mamma.   »

Perdite di sangue nel primo trimestre: cosa può essere?

27/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una volta escluso, grazie all'ecografia, che il sanguinamento sia dovuto a un distacco o ad altre complicazioni, occorre capire se la causa potrebbe essere un'infezione.   »

Fai la tua domanda agli specialisti