Ciuccio sì o no per una piccolissima?

Dottoressa Angela Raimo A cura di Dottoressa Angela Raimo Pubblicato il 19/03/2021 Aggiornato il 19/03/2021

Il ciuccio è mezza balia, recita un vecchio e saggio proverbio. Ma non solo, può anche avere una funzione protettiva.

Una domanda di: Stefano
Mia figlia ha 9 giorni di vita, si è attaccata al seno sin da subito (anche
se mia moglie dal 2^ giorno ha dovuto usare i para capezzoli per forte
dolore). Sto notando che spesso si mette il pollice in bocca quando ha fame,
la mia domanda è se sia giusto iniziare già a darle il ciuccio, visto che so
che il dito può rovinare il palato. È troppo presto anche per il ciuccio? È
meglio continuare a toglierle il dito dalla bocca quando ce ne accorgiamo e
non darle il ciuccio? Il ciuccio può essere una buona soluzione per darle
una sorta di sollievo quando non vuole mangiare e per calmarla quando magari
i genitori non ci sono?

Angela Raimo
Angela Raimo

Gentile papà, c’è un vecchio detto popolare che saggiamente recita “il ciuccio è mezza balia”. Sì il ciuccio conforta ma non è solo per questo che è una buona idea proporlo ai piccolini (ammesso che lo accettino perché gli allattati al seno non sempre lo gradiscono): si è osservato che è protettivo nei confronti del terribile evento noto come “morte improvvisa del lattante”, anche se la regola fondamentale resta sempre quella di coricarli tassativamente a pancia in su. Aggiungo che sono davvero passati molti anni da quando c’erano pregiudizi intorno al ciuccio, quindi lo offra tranquillamente e, se la sua piccina lo vorrà, ne trarrà anche consolazione. Per quanto riguarda il ditino, non deve assolutamente toglierglielo di bocca, e perché mai? Le permetta di “sentirsi”, è giusto che lo possa fare. Mi permetto di aggiungere che quando la bambina si attacca al seno deve afferrare l’intera areola e non solo il capezzolo: è così che per la mamma si limia il fastidio e il rischio di ragadi diminuisce. Sento in lei molta preoccupazione: cerchi di rasserenanrsi e di gstare appieno la meravigliosa esperienza che sta vivendo. Buona festa del papà (penso che per lei sia la prima, la più indimenticabile!).

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccini tetravalente ed esavalente e possibili effetti indesiderati

06/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Qualsiasi vaccino dà luogo a effetti indesiderati che comunque sono molto meno gravi di quanto potrebbero essere le conseguenze della malattia contro cui vengono effettuati.  »

Bimbo che vuole mangiare solo pochi alimenti

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Occorre stare molto attenti a non trasformare l'ora dei pasti in un momento in cui il bambino tiene in pugno tutta la famiglia e il modo migliore per evitarlo, favorendo un rapporto sereno con il cibo, è mostrare indifferenza se rifiuta una cibo e zero esultanza se, invece, lo mangia.   »

Smettere di allattare e sensi di colpa

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Le mamme sono specializzate in sensi di colpa, ma forse riuscirebbero a nutrirne di meno se solo acquisissero la consapevolezza che la tristezza e l'ansia che ne derivano non fanno bene alla serenità del bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti