Colon irritabile in gravidanza

Dottor Paolo Pantanella A cura di Dottor Paolo Pantanella Pubblicato il 06/10/2020 Aggiornato il 06/10/2020

Durante la gravidanza per controllare la sindrome del colon irritabile si deve innanzitutto limitare il consumo di pane, pasta, pizze, dolci.

Una domanda di: Veronica
Volevo un parere rispetto al fatto che ho la pancia piena di aria e non riesco ad espellerla se non raramente…
Spesso mi capita che sento l’aria che si muove, ma arrivando vicino all’uscita, quest’ultima si restringe e non riesco a farla uscire. Subito dopo avverto indolenzimento alla pancia e fitte. Scusate ma non so come spiegarlo meglio. Soffro di colon irritabile e non ho potuto prendere i prodotti a base di carbone attivo perché sono intollerante al lattosio (e non ne ho trovati senza) ed adesso perché sono entrata da poco nel terzo mese di gravidanza. Volevo chiedere, perché mi succede questa cosa e come posso risolvere?
Possibilmente con dei rimedi naturali, compatibili in gravidanza visto che sono incinta. Grazie per la vostra disponibilità.
Paolo Pantanella
Paolo Pantanella

Cara Veronica, il colon irritabile non ha una causa precisa e soprattutto non ha una terapia specifica. Esistono decine di possibili cure, del tutto deludenti, fra cui il carbone che, sinceramente, non serve. Magari fosse facile “azzeccare” via mail una terapia per il meteorismo, specie per una donna in gravidanza. Al momento le consiglio di diminuire pane, pasta, pizza e dolci, poi quando avrà partorito vada da un gastroenterologo per una cura personalizzata. Cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

A riposo assoluto da un mese per via di uno “scollamento”

08/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elsa Viora

Il riposo assoluto in gravidanza è inutile e potrebbe essere dannoso, anche in caso di scollamento amnio-coriale. Molto meglio condurre una vita normale, evitando ovviamente gli strapazzi.   »

Terzo cesaeo dopo due cesarei complicati: è possibile?

01/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Senza dubbio, un terzo cesareo dopo due cesarei che hanno determinato complicazioni espone a dei rischi, che è bene ponderare prima di decidere per una terza gravidanza.   »

Cosa vuol dire “sopra il quinto percentile”?

04/07/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Una crescita sopra il quinto percentile rappresenta il 95% della popolazione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti