Colon irritabile o un problema della gravidanza?

Dottor Claudio Ivan Brambilla A cura di Dottor Claudio Ivan Brambilla Pubblicato il 19/04/2024 Aggiornato il 19/04/2024

La comparsa di disturbi intestinali caratteristici, primo tra tutti la diarrea, verosimilmente è dovuta appunto a un problema dell'intestino e non legato alla gravidanza.

Una domanda di: Benedetta
Ho 36 anni e sono incinta di 9 settimane. Vengo da tre aborti causati dalla sindrome da anticorpi antifosfolipidi. La terapia di
adesso è aspirina eparina 4000 e ovuli di progesterone. Da quando ho scoperto questa gravidanza soffro spesso di mal di pancia e
scariche avvolte acquose altre lente. Sono stata al PS due volte ed era tutto bene. Poi sono sparite.
Sabato sono ritornate così domenica (la sera a letto sentivo dei rumori e delle bolle) sono parecchio in ansia. Mercoledì 10 ho fatto l’ eco di
controllo tutto bene: ma il ginecologo non si è soffermato sui miei mal di pancia! Sono veramente imputabili all’intestino o e meglio che vado al PS?
Premetto che non ho perdite: vorrei ritornare in PS ma secondo mio marito è meglio non intasarlo per cose inutili! Spero in un suo parere. Grazie mille
ora ho il controllo settimana prossima. P.s: sul salva slip trovo sempre perdite giallo ocra dopo che l’ ovulo si è sciolto è normale?
Claudio Ivan Brambilla
Claudio Ivan Brambilla

Cara signora,
comprendo la sua ansia però credo che sia un bene per lei cercare di dominarla altrimenti le si prospettano mesi davvero durissimi. Le perdite
vaginali che descrive sono normali e sono appunto dovute a un residuo dell’ovulo che inserisce. Per quanto riguarda i disturbi intestinali che
descrive sono appunto intestinali e potrebbero essere causati da un agente infettivo: se fossero correlati alla gravidanza sarebbe emerso dai controlli
effettuati. Suo marito ha ragione: non ha alcun senso continuare a recarsi in pronto soccorso. Tenga presente che se una gravidanza è destinata a
interrompersi non c’è controllo né cura che possa impedire che succeda per una ragione molto semplice: l’aborto spontaneo è quasi sempre dovuto ad
alterazioni del prodotto del concepimento incompatibili con la sua sopravvivenza fuori dall’utero. Il mio consiglio è di cercare in tutti i
modi di vivere questa gravidanza il più serenamente possibile per non arrivare al termine stremata. Beva il più possibile, a piccoli sorsi, per
scongiurare il rischio di disidratazione a cui espongono frequenti scariche di diarrea e curi la sua alimentazione, che dovrebbe essere il più possibile
varia e ben bilanciata. Per qualche tempo eviti i legumi e i latticini (in primis il latte di latteria) che possono peggiorare i disturbi intestinali. Abbia cura il più possibile del suo microbiota intestinale, l’aiuterà a sentirsi meglio.
Cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Colesterolo alto in gravidanza: ci sono rischi per il bambino?

14/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Durante la gravidanza un aumento del valore del colesterolo (entro certi limiti) è fisiologico, tuttavia ogni caso va considerato a sé quindi spetta al ginecologo curante stabilire, in base alla storia clinica della singola donna, se l'incremento può essere o no la spia di qualcosa che non va.   »

Bassa statura di una ragazzina in prossimità del menarca: aumenterà ancora un po’?

09/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La statura è influenzata in modo rilevante dalla genetica, ma gioca un suo ruolo anche l'eventualità che il bambino sia nato pretermine. In ogni caso, anche dopo l'arrivo della prima mestruazione (menarca) le ragazze in genere continuano a crescere di alcuni centimetri.  »

Ginnastica prepuziale nei piccolissimi: perché non si deve fare?

08/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Forzare il prepuzio di un piccolino a scendere verso il basso fino a scoprire il pene può essere pericoloso. la fimosi fisiologica è un meccanismo di difesa voluto dalla natura che fa sempre le cose per bene.   »

Fai la tua domanda agli specialisti