Come interpreto questi dati?

Dottor Francesco Maria Fusi A cura di Dottor Francesco Maria Fusi Pubblicato il 09/12/2020 Aggiornato il 09/12/2020

Non è possibile interpretare i risultati di un esame prima di entrare in possesso di tutti i dati.

Una domanda di: Maria Rita
Sono di 12+0.
All’epoca gestazionale 11+0 ho effettuato il prelievo per il bi-test con il
seguente risultato:
Beta HCG 99.7 u/l
PAPP-A 2.42 u/l
Ho 29 anni, sono alta 1,79 e peso 55 chilogrammi.
Nessuna patologia, non prendo nessun farmaco.
Sono in attesa di fare l’ecografia per la traslucenza nucale.
Come posso interpretare i risultati dell’esame del sangue?
Cordialmente.
Francesco Maria Fusi
Francesco Maria Fusi

Gentile signora, i valori plasmatici dei due fattori, scorporati dagli altri dati inclusi nell’algoritmo, incluso lo spessore della plica nucale, non sono interpretabili. Occorre attendere di avere tutto. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Fibromi in gravidanza: sono pericolosi?

02/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

I fibromi in sé non costituiscono un pericolo per il bambino in utero, tuttavia è importante tenerli monitorati.  »

Fattore V di Leiden e vaccino anti-CoVid-19

26/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Rocco Russo

Il vaccino contro il Coronavirus non è controindicato alle persone colpite da un problema di coagulazione del sangue.  »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Fai la tua domanda agli specialisti