Come si rinforzano le difese naturali?

Professore Alberto Villani A cura di Professore Alberto Villani Pubblicato il 04/10/2017 Aggiornato il 31/07/2018

E' un'evenienza normale che il bambino si ammali durante l'inverno. Per rinforzare le sue difese naturali basta seguire poche regole.

Una domanda di: Rosalinda
Salve, ho un bimbo di 10 mesi che già con il cambio di temperatura ha già
preso un bel raffreddore pertanto temo l’arrivo dell’inverno! Mi chiedo se è
consigliabile qualcosa per rafforzare le difese immunitarie! Grazie
Alberto Villani
Alberto Villani

Gentile Mamma,
se il suo bambino non ha avuto infezioni gravi è molto verosimilmente immunocompetente, cioè ha le difese naturali efficienti. Per il benessere di suo figlio è importante che dorma almeno 10-14 ore nelle 24 ore, che si alimenti regolarmente e in maniera varia e completa, che evacui almeno una volta al giorno tutti i giorni. Possono essere di supporto un multivitaminico e un probiotico (su indicazione del Pediatra curante). Stia tranquilla, se qualche volta si ammalerà, in particolare se frequenterà il nido: si tratta di evenienze da considerare normali, che non devono destare preoccupazione.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

L’amore per la mamma è “automatico”?

01/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'amore che un piccolissimo prova per la madre è legato al fatto che è la madre a prendersi principalmente cura di lui.  »

Sull’intervallo tra due vaccini vivi attenuati

22/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

La somministrazione di due vaccini vivi attenuati a una distanza inferiore alle 4 settimane può compromettere l'efficacia del secondo vaccino.  »

Iperattivita e prodotti omeopatici

16/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'iperattività (se di iperattività si tratta davvero) è segno di una malattia seria, non si può pensare di affrontarla con il fai-da-te.   »

Fai la tua domanda agli specialisti