Comparsa di puntini dopo l’antibiotico

Dottor Leo Venturelli A cura di Dottor Leo Venturelli Pubblicato il 27/12/2019 Aggiornato il 27/12/2019

E' possibile che l'antibiotico provochi come effetto indesiderato un'orticaria che è giusto controllare con le medicine del caso.

Una domanda di: Mihaela
La mia bimba di 3 anni ha preso l’antibiotico per 7 giorni. Alla fine della cura si è riempita di puntini: abbiamo capito che si è trattato di un’allergia, adesso prende antistaminico e bentalan: è corretto? Grazie.
Leo Venturelli
Leo Venturelli

Gentile signora,
penso che la cura sia stata prescritta da un medico, dopo che ha fatto diagnosi di reazione orticarioide da farmaci. Per queste eventualità, le medicine che sta somministrando alla sua piccola sono corrette. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tic in una bimba di tre anni e mezzo

17/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dott. Leonardo Zoccante

In presenza di tic che compaiono all'improvviso è buona regola prima di tutto effettuare alcuni specifici esami del sangue e un tampone faringeo per la ricerca dello streptococco.  »

Bimba di 18 mesi che non vuole più il latte

16/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

A svezzamento completato, il latte non è più indispensabile: come ottima alternativa c'è lo yogurt.   »

Una gravidanza dopo aver smesso l'”anello”: quanto ci vuole?

13/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisabetta Canitano

La possibilità di rimanere incinta dopo aver smesso la contraccezione ormonale varia da donna a donna: generalizzare non si può.  »

Fai la tua domanda agli specialisti