Contraccettivo di emergenza: si può stare tranquille?

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 05/10/2020 Aggiornato il 05/10/2020

Dopo l'assunzione della pillola dei "cinque giorni dopo", è possibile che le mestruazioni tardino a comparire.

Una domanda di: Sofia
Una settimana fa ho avuto un rapporto con il mio ragazzo e ci siamo accorti alla fine che il preservativo si era bucato. Il giorno dopo (dopo circa 19-20 ore) ho preso la pillola ellaone: mancavano 5/6 giorni all’inizio del nuovo ciclo, ma ora non mi sono ancora arrivate le mestruazioni. Che probabilità ci sono che questa non abbia fatto effetto? Posso stare abbastanza tranquilla?

Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve cara Sofia, direi di attendere fiduciosa il prossimo ciclo mestruale. E’ possibile che l’assunzione di EllaOne abbia in qualche modo ritardato l’arrivo delle mestruazioni e a mio avviso non si tratta quindi di un ritardo dovuto a iniziale gravidanza. In teoria, se mancavano solo 5-6 giorni all’arrivo del ciclo, non era già più in fase fertile e quindi anche il rapporto non protetto non poteva comunque portare ad un concepimento…sempre che i suoi cicli mestruali siano regolari!
Per essere più “padrone” della propria fertilità è utile imparare a riconoscerla attraverso i metodi naturali che sono validi purché siano appresi da un’insegnante in carne e ossa. Intendo il metodo sintotermico (tipo Camen o tipo Roetzer) e il metodo dell’ovulazione Billings. Vedrà che saranno di grande aiuto per non dover ricorrere altre volte alla contraccezione di emergenza (con tutte le preoccupazioni ad essa connesse). Spero di esserle stata di aiuto, a disposizione se desidera, cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccino antiinfluenzale in allattamento: si può fare?

26/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La vaccinazione antiinfluenzale non è controindicata per le mamme che allattano al seno.  »

Dubbio sul valore delle beta-hCG

23/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Per capire se la gravidanza sta procedendo, serve l'ecografia, tuttavia non conviene farla prima che il valore dell'ormone beta-hCG sia almeno a 1000.  »

Bimba che fatica ad addormentarsi: le si può dare la melatonina?

06/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Francesco Peverini

Dormire è fondamentale per tutti, ma in particolare per i bambini: cercare un rimedio contro un eventuale disturbo del sonno è dunque opportuno.   »

Sono incinta: posso continuare ad allattare?

14/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se lo si desidera, non c'è ragione di smettere di allattare quando inizia una nuova gravidanza.   »

Fai la tua domanda agli specialisti